Alessandro Di Battista ha il Covid: "Io e la mia compagna siamo positivi"

Alessandro Di Battista ha il Covid: “Io e la mia compagna siamo positivi”

Daniela Vitello

Alessandro Di Battista ha il Covid: “Io e la mia compagna siamo positivi”

| 25/12/2021
Alessandro Di Battista ha il Covid: “Io e la mia compagna siamo positivi”

3' DI LETTURA

Feste in quarantena per l’ex deputato del M5S

  • “Il nostro Natale è un po’ particolare. Io ho fatto anche la terza dose”
  • Lo sfogo della compagna: “I nostri figli dovevano vedere Parigi per la prima volta”
  • La coppia ha due bambini: Andrea nato nel 2017 e Filippo venuto al mondo nel 2020

Natale in quarantena per Alessandro Di Battista e famiglia. L’ex deputato del M5S e la compagna Sahra Lahouasnia hanno contratto il Covid e sono in isolamento nella loro casa con i figli Andrea nato nel 2017 e Filippo venuto al mondo nel 2020 nel giorno del compleanno del padre.

Alessandro Di Battista e Sara Lahouasnia con i figli Andrea e Filippo (Foto Instagram)

“Il nostro Natale è un po’ particolare”

Di Battista descrive la sua situazione familiare attraverso una foto condivisa su Instagram: “Io che scrivo un articolo, Sahra che fa le traduzioni (a proposito, se siete interessati a traduzioni italiano-francese-italiano e a classi di conversazione anche online contattatela), Andrea che disegna un T-Rex e Filippetto da Pescara, meglio noto come Attila, che fa finta di essere calmo…questo il nostro Natale un po’ particolare. Io e Sahra siamo positivi (io ho fatto anche la terza dose). Auguriamo a tutti Buon Natale!”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Sahra Lahouasnia e Alessandro Di Battista (Foto Instagram)

La compagna: “Difficile riuscire a trovare la forza”

“Non posso affermare che sono lì dove avrei voluto essere oppure con tutte le persone che avrei voluto accanto ma comunque trovo la forza e la felicità degli attimi forzati in casa a Roma – gli fa eco la compagna di origini franco-algerine – Vivere lontano dal suo paese di origine, della sua famiglia, dei suoi amici più cari è davvero tosta. Oggi abbiamo chat e videochiamate di ogni tipo che ci permettono di stare vicino ma la mancanza dell’abbraccio, noi «fuori sede», lo conosciamo troppo bene quindi quando ci viene tolto lì proprio sotto il naso è molto più difficile riuscire a trovare la forza”.

Sahra Lahouasnia e Alessandro Di Battista con il figlio Andrea (Foto Instagram)

“I miei figli dovevano vedere Parigi per la prima volta”

“Quest’anno i miei figli dovevano vedere Parigi sotto Natale per la prima volta (era già saltato l’anno scorso) – svela – Avrei voluto portarli dove mi portava mia mamma da piccola. A sognare davanti alle vetrine delle Galleries Lafayettes, a vedere l’albero lì dentro, a pattinare sul ghiaccio davanti all’hotel de ville, andare in tutti i parchi pubblici che avremmo trovato per strada, lasciare le ciabatte sotto l’albero e trovarci dei regali il giorno dopo, mangiare la buche de Noël (rigorosamente pera e cioccolato a casa mia) e sbattere sulle pentole a mezzanotte del 31 per augurare a tutti un felice anno nuovo. Non parlo neanche della gioia di vedere mia madre e la mia famiglia con i miei figli perché mi si spezza il cuore. Lo so bene che è per il meglio, per proteggerci e per sconfiggere questo maledetto virus ma è tosta lo stesso. Auguro a tutti un felice Natale sperando che saremo tutti più liberi al prossimo”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 25/12/2021 14:37
Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965