Patrizia Reggiani: "Amo ancora Maurizio Gucci, non ho dato io l'ordine di ucciderlo"

Patrizia Reggiani: “Amo ancora Maurizio Gucci, non ho dato io l’ordine di ucciderlo”

Daniela Vitello

Patrizia Reggiani: “Amo ancora Maurizio Gucci, non ho dato io l’ordine di ucciderlo”

| 27/11/2021
Patrizia Reggiani: “Amo ancora Maurizio Gucci, non ho dato io l’ordine di ucciderlo”

Condannata come mandante dell’omicidio dell’ex marito

  • Non andrà a vedere il film “House of Gucci” con Lady Gaga
  • “Se oggi incontrassi Maurizio, gli chiederei di perdonarmi”
  • Ecco come la popstar si è preparata per interpretarla

Patrizia Reggiani ha cambiato idea. Contrariamente a quanto dichiarato lo scorso marzo, non ha alcune intenzione di andare al cinema a vedere “House of Gucci”, il film diretto da Ridley Scott e ispirato all’omicidio del suo ex marito Maurizio Gucci avvenuto il 27 marzo 1995. La Reggiani, che nella pellicola è interpretata da Lady Gaga, è stata condannata a 26 anni di reclusione come mandante di quel delitto, ma ne ha scontati solo 18. Nel 2016, infatti, è tornata in libertà grazie ad uno sconto di pena ottenuto per buona condotta.

Lady Gaga nei panni di Patrizia Reggiani in ‘House of Gucci’

“La produzione non si è fatta viva con me”

“Gaga in effetti è simile a me come aspetto – aveva detto a “Sette”, l’inserto del “Corriere della Sera”, alcuni mesi fa – Non ho conosciuto nessuno della produzione, avevano cercato mia mamma, ma con me non si sono fatti vivi, non hanno mandato nulla… Vedrò lo stesso il film, spero nei cinema finalmente riaperti. Se ho paura che abbiano distorto la storia? Non vedo perché dovrei temere questo”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Adam Driver e Lady Gaga (Foto Instagram)

“Ecco perchè è finito il mio matrimonio con Maurizio”

“Non verrò mai a vedere il tuo film sul delitto Gucci – confessa adesso sulle pagine di “Nuovo” rivolgendosi direttamente a Lady Gaga – Non mi considero innocente, ma neanche colpevole. Provo ancora un enorme amore per lui. Ci sono così tante cose che non sapete. La vita con i Gucci era un sogno, ma il matrimonio con Maurizio è finito a causa delle persone che lo circondavano, avevano una pessima influenza su di lui”.

Lady Gaga nei panni di Patrizia Reggiani in ‘House of Gucci’

“Oggi gli chiederei di perdonarmi”

“Quel giorno ho sentito il telefono squillare, la mia tata rispose e dopo ho saputo che Maurizio era morto – ricorda – Inizialmente non potevo crederci, poi ho pensato che i miei problemi erano finalmente finiti ed ho sentito solo tanta tristezza. Ho minacciato Maurizio molte volte, ma non ho dato io l’ordine di ucciderlo. Gli altri (i colpevoli arrestati) mi hanno ricattata. Ciò che hanno detto di me non era vero. Se incontrassi Maurizio ora gli direi di perdonarmi per quello che è successo. Tutte le cose che sono successe sono state un grande malinteso”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Patrizia Reggiani e Lady Gaga (Foto ‘Nuovo’)

Il cast di “House of Gucci”

“House of Gucci” sbarcherà nelle sale italiane il prossimo 16 dicembre (GUARDA IL TRAILER). Nella pellicola, Lady Gaga recita al fianco di attori del calibro di Adam Driver, Jared Leto, Jeremy Irons, Salma Hayek e Al Pacino. Qualche settimana fa, ospite di “Che tempo che fa”, la popstar ha spiegato come si è preparata per calarsi nei panni dell’ambizione e avida ex moglie del rampollo della maison di moda fiorentina.

Lady Gaga nei panni di Patrizia Reggiani in ‘House of Gucci’

Lady Gaga: “Credo che Patrizia Reggiani sia colpevole”

“Innanzitutto, come un giornalista, sono andata a cercare tutte le informazioni sul suo conto, ho letto tantissimo – ha confidato – I media dicevano che era alla ricerca di denaro, che si è sposata per quello. Sia nella sceneggiatura che in quello che ho letto, ho scoperto che quando lei ha sposato Maurizio Gucci, lui non aveva soldi. Allora mi sono resa conto che la storia era più complicata. Ovviamente non sono d’accordo con quello che ha fatto. Credo che sia colpevole. Volevo un personaggio che fosse una persona vera, penso che lei abbia fatto un errore davvero enorme. Penso che lo abbia fatto perché era stata ferita così tante volte nel corso del tempo. Penso che questo film in un certo senso sia una lezione per tutti, un messaggio a proposito della ricchezza, dell’avere dei privilegi. Tutti continuavano a lottare per i soldi, per il nome Gucci, senza notare che lei stava pianificando un omicidio. Io ho fatto davvero del mio meglio”.

Copyright © 2022

livesicilia.it

P.I. 05808650823