Cecchi Paone “massacra” Emilio Fede: “Non è stato un grande giornalista”

Daniela Vitello

Cecchi Paone “massacra” Emilio Fede: “Non è stato un grande giornalista”

| 18/04/2021
Cecchi Paone “massacra” Emilio Fede: “Non è stato un grande giornalista”

Per il giornalista, l'ex direttore del Tg4 ha avuto "solo fortuna"

  • Cecchi Paone contro la Rai: "Mi cacciarono dopo il coming out"
  • L'editto, racconta, arrivò dal Vaticano
  • "Con Papa Francesco è cambiato tutto"
  • "Piersilvio ha insistito perchè andassi al GF Vip"

Ospite di Peter Gomez a “La Confessione” in onda sul canale Nove, Alessandro Cecchi Paone ricorda quando, nel 2004, fu messo alla porta da “mamma Rai” dopo aver dichiarato la propria omosessualità.

Un vero e proprio editto contro Cecchi Paone

“Nel momento in cui ho fatto coming out non solo la Rai non mi ha dato più programmi da condurre, ma non mi ha voluto nemmeno più come ospite per anni per volere di un ambiente clericale. Mi è stato detto in maniera esplicita da chi ha applicato questo editto”, svela il divulgatore scientifico a Peter Gomez. 

Google News
Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Cecchi Paone
Antonella Mosetti e Alessandro Cecchi Paone (Foto Instagram)

“Con Papa Francesco è cambiato tutto”

“Io sono nato in Rai 45 anni fa – aggiunge - ho dato alla Rai, la Rai ha dato a me l’occasione di inventare ‘Uno mattina’, di inventare i programmi di cronaca del pomeriggio, di fare il telegiornale per i bambini, c’è un legame profondissimo. Per me è stato un terribile dolore vedere che, in un Paese, mannaggia, democratico, laico, senza più una religione di Stato – grazie al secondo concordato, quello di Craxi – potesse arrivare una telefonata dal Vaticano e dire: ‘Questa persona, non solo non deve avere più programmi, ma non deve più apparire in televisione’ e finché ci sono stati Ruini, Bertone e Ratzinger, io in Rai non sono più andato, neanche come ospite. Quando è arrivato Francesco è cambiato tutto”.

Alessandro Cecchi Paone (Foto da video)

Cecchi Paone e l’inimicizia con Emilio Fede

Nel corso dell’intervista rilasciata a Peter Gomez, Cecchi Paone ribadisce la sua antipatia nei confronti di Emilio Fede che ha radici lontane. “E’ un’inimicizia di data lontanissima, l’ho sostituito più volte, la prima nel 1986 – ricorda - Faceva Test, ebbe dei problemi giudiziari e la Rai mise al suo posto me che ero un ragazzino. Lui non me l’ha mai perdonata, come se l’avessi fatto apposta. E’ un antico livore che nasce da lì”.

Alessandro Cecchi Paone e Fabrizio Corona (Foto da video)

“Fede non è stato un grande giornalista”

Cecchi Paone “massacra” l’ex direttore del Tg4: “Non è stato assolutamente un grande giornalista. È stato un uomo fortunato, si è trovato nei posti giusti nei momenti giusti, come nella famosa esplosione della prima guerra del Golfo, ma non era un grande giornalista. Era totalmente privo della capacità di insegnare, di creare una vera redazione. Non esiste per fortuna una scuola fediana”.

Cecchi Paone
Alessandro Cecchi Paone (Foto da video)

“Dall’Isola dei Famosi sono tornato purificato”

Infine, Cecchi Paone racconta così la sua esperienza nei reality: “La partecipazione a L’Isola ha a che fare con la mia natura avventurosa. Vieni veramente abbandonato su un’isola in un arcipelago dell’Honduras e per due mesi dimagrisci pagato, non devi pagare tu. Io sono dimagrito 15 chili. Sono tornato purificato. Non mangi, non bevi, non fumi, non pensi”. 

Walter Nudo e Alessandro Cecchi Paone (Foto da video)

“Berlusconi Jr. ha insistito perché andassi al GF Vip”

“Col Grande Fratello Vip c’è invece stata una profonda insistenza di Piersilvio Berlusconi – confessa - Mi disse: ‘Proprio perché si ricordano tutti di quella protesta ai Telegatti, andiamo ad un confronto diretto, dacci una mano a portare un po’ di cultura dentro il Gf’. Ho risposto: ‘Perché no?’”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

LEGGI ANCHE: “Parla di pallone, non di vaccini”, scintille in tv tra Cecchi Paone e Zenga

COMMENTA

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823