Dichiarato morto dopo un incidente, si risveglia poco prima dell’espianto degli organi

Daniela Vitello

Dichiarato morto dopo un incidente, si risveglia poco prima dell’espianto degli organi

| 02/04/2021
Dichiarato morto dopo un incidente, si risveglia poco prima dell’espianto degli organi

Dichiarato morto, si risveglia un attimo prima che gli espiantino gli organi. E’ accaduto nel Regno Unito, per la precisione al Royal Stoke University Hospital, nello Staffordshire. Protagonista dell’assurda vicenda è il 18enne Lewis Roberts.

L’incidente

Il giovane era stato travolto da un camion lo scorso 13 marzo e aveva riportato delle gravi ferite alla testa. L’intervento a cui era stato sottoposto con urgenza non era servito a nulla. I medici, infatti, avevano decretato la morte del tronco cerebrale.

Google News
Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

L’espianto degli organi

A quel punto, i familiari avevano autorizzato l’espianto degli organi per salvare altre sette vite. Poco prima di procedere con l’asportazione, l’incredibile sorpresa. Lewis aveva ricominciato a respirare autonomamente.

Come sta adesso

Nei giorni successivi, il 18enne ha fatto degli ulteriori progressi. In particolare, il giovane ha mosso gli arti, la testa e la bocca e ha anche sbattuto le palpebre. Un vero e proprio miracolo che ha lasciato la famiglia a bocca aperta.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823