La metamorfosi di Noemi: “Nell’altro corpo non mi sentivo più io”

Daniela Vitello

La metamorfosi di Noemi: “Nell’altro corpo non mi sentivo più io”

| 26/02/2021
La metamorfosi di Noemi: “Nell’altro corpo non mi sentivo più io”

Il nuovo numero di “Vanity Fair”, in edicola questa settimana, dedica un approfondimento al corpo delle donne, un tema caro al magazine patinato ma soprattutto una questione che riguarda tutti, uomini e donne. In copertina c’è Noemi, tra i 26 Big in gara al 71esimo “Festival di Sanremo”. La cantante, 39 anni, si presenta all’Ariston completamente cambiata.

A “Vanity Fair” racconta la sua storia, quella di una donna che non si sentiva più a proprio agio con il suo corpo e che ha perso molti chili grazie ad una dieta prescritta da un nutrizionista e all’allenamento Tabata. Inventato negli anni ’90 dallo scienziato giapponese Izumi Tabata, nel corso degli anni è diventato uno dei programmi più gettonati da chi vuole dimagrire in poco tempo.

Google News
Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Noemi
Noemi (Foto Instagram)

Nell’altro corpo non mi sentivo più io

“Nell’altro corpo non mi sentivo più io – confessa – Così ho difeso il sogno che avevo di me. Ognuno deve essere libero di diventare il sogno che ha di sé, senza paura, senza nessun timore”.

Noemi ha intrapreso il percorso di trasformazione dopo un momento di smarrimento. “Per capire chi fossi, e raggiungermi, ho dovuto tagliare il filo con il passato, tirare giù cattedrali e ricostruire la mia città – racconta – Non è stato facile. Mi sono persa: buio, anestesia emotiva, non provavo più alcuna passione per me stessa. Anche la musica, perfino la musica che sempre mi aveva dato conforto, non sapevo più dove andarla a cercare, come farmi trovare. Più perdevo il controllo della mia vita, più mi sfuggiva anche il mio corpo. Ho toccato il fondo”.

Noemi
Noemi (Foto Instagram)

“Mi guardavo e pensavo ‘Tu non sei questa’”

L’artista ha approfittato del primo lockdown per dedicarsi totalmente a se stessa: “Non sono una che ha mai voluto cambiarsi i connotati. Mi sono sempre accettata con i miei difetti. Ma a un certo punto quello che ero diventata fuori non mi rappresentava più. Mi guardavo e pensavo: ‘Tu non sei questa’. Dovevo fare ordine, e ora che c’è è tutto nuovo, come se avessi ricominciato, come se fossi nel mio giardino inesplorato e ogni filo d’erba è stupore che mi godo”.

“L’esordio è stato duro – ammette – Amo mangiare. Ero la classica tipa da hamburgerone a mezzanotte. Poi, man mano che entri in quel regime e nei vestiti in cui ti piace, e ti senti in ordine, la sciatteria, anche alimentare, la fuggi”.

“Io sono il mio sogno e nessuno più deve metterci le mani di sopra”

Infine, la cantante confida di essere dimagrita per se stessa e non perché influenzata dagli stereotipi della società: “Non si dimagrisce perché la società ci vuole magri, ma perché tu lo vuoi. Burrosa? Dimagrisci! Scheletrica? Fortificati! Sposata? Sbagliata! Single? Sfigata! C’è morbidezza nella magrezza. E potenza nella fragilità. E maternità anche se non sei madre. Conta chiudere gli occhi e ascoltarsi. E non accettare mai che qualcuno ti dica quando, se e come cambiare. Perché, se comunque sei non vai bene, allora vai bene in fondo solo se vai bene a te”.

“Ho iniziato a prendermi cura di me – conclude – E mi sono sentita a casa. In un mondo nuovo, dentro la mia pelle. Ma questa donna a cui sono arrivata l’ho trovata nella mia testa, prima che nei miei passi. È carne. È Terra. È cielo. È necessaria. Come rinascere, nuda e vera, fiera. Io sono il mio sogno. E nessuno più deve metterci le mani sopra”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

LEGGI ANCHE: Noemi litiga con il neo marito durante il ricevimento nuziale – Foto

Noemi
Noemi (Foto Instagram)
Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823