L'amante che entra in casa commette reato - Perizona Magazine

L’amante che entra in casa commette reato

Daniela Vitello

L’amante che entra in casa commette reato

| 22/08/2016
L’amante che entra in casa commette reato

Tempi duri per gli amanti italiani. Secondo quanto riferito dalla “Legge per Tutti”, che riporta una sentenza della Corte d’Appello di Cagliari, l’amante che accede alla casa coniugale con il consenso solo di lui o di lei si macchia del reato di violazione di domicilio.

“Il marito o la moglie che trovi il proprio coniuge a letto con l’amante in casa non solo ha la prova del tradimento e, in questo modo, può chiedere anche la separazione con addebito, ma ha anche una carta molto più forte per esercitare la propria vendetta: la denuncia penale”, si legge.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Piccolo particolare: “Si deve però trattare di casa coniugale, ossia di quella fissata dai coniugi per la loro residenza….E’ escluso il reato se, ad esempio, il coniuge traditore va con l’amante nella casa in montagna o al mare, residenza occasionale della coppia sposata”.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823