"Viola come il mare", la troupe torna in Sicilia per le riprese: l'annuncio del sindaco di Terrasini

“Viola come il mare”, la troupe torna in Sicilia per le riprese: l’annuncio del sindaco di Terrasini

Daniela Vitello

“Viola come il mare”, la troupe torna in Sicilia per le riprese: l’annuncio del sindaco di Terrasini

| 06/01/2022
“Viola come il mare”, la troupe torna in Sicilia per le riprese: l’annuncio del sindaco di Terrasini

3' DI LETTURA

La domanda più gettonata è: Can Yaman ci sarà?

  • Il primo cittadino comunica le modalità per candidarsi come comparse
  • Le riprese dureranno due giorni: il 17 e il 18 gennaio 2022
  • Le preoccupazioni di alcuni cittadini: “Così raddoppiamo i contagi”

La troupe di “Viola come il mare” torna in Sicilia. Alcune scene della fiction, prodotta da Lux Vide di Luca e Matilde Bernabei in collaborazione con Rti, che andrà in onda nei prossimi mesi su Canale 5, saranno infatti girate a Terrasini, in provincia di Palermo, tra il 17 e il 18 gennaio 2022. Ad annunciarlo è il sindaco Giosuè Maniaci sulla sua pagina Facebook.

Il post di Giosuè Maniaci

Lo scorso ottobre, Can Yaman ha vissuto a Palermo per un mese

Il primo cittadino comunica le modalità da seguire per proporsi come comparse. Tra i commenti, c’è già chi chiede se Can Yaman parteciperà alle riprese. I primi di ottobre, l’attore turco era sbarcato a Palermo ed era rimasto nel capoluogo siciliano per quasi un mese insieme alla troupe e al resto del cast, compresa la protagonista femminile Francesca Chillemi.

Giovanni Nasta, Francesca Chillemi e Can Yaman sul set di ‘Viola come il mare’ (Foto Instagram)

Non tutti sono contenti, la preoccupazione dei cittadini

Mentre fioccano le candidature, qualcuno fa notare come sia poco opportuno scatenare il delirio pubblicando un post del genere in un momento in cui la situazione sanitaria desta non poche preoccupazioni e Omicrom dilaga. “E Terrasini stavolta si può chiudere”, “Così raddoppiamo i contagi, evitiamo per ora”, “Ora si scatena l’inferno a Terrasini. Sindacooooooooooooooo. Faceva prima lei a cercare tra i contatti che mettere sto link. Aiutoooo, Terrasini sarà un gran trambusto da oggi in poi…..”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Can Yaman (Foto Instagram)

Il post del sindaco di Terrasini

Ecco il testo integrale del post pubblicato dal sindaco di Terrasini:

“Cerchiamo comparse a Terrasini per alcune scene della nuova Serie TV “Viola Come il Mare” che verranno girate tra il 17 e il 18 gennaio 2022 a Terrasini.

CERCHIAMO UOMINI E DONNE tra i 25 e i 70 anni.

Chi è interessato può mandare una email all’indirizzo palermoextra@gmail.com

avente come oggetto: CASTING TERRASINI e scrivendo:

Nome, Cognome, Età, Altezza, Indirizzo di residenza completo, Numero di cellulare.

Allegando: Carta di identità, Codice Fiscale, 2 foto – un primo piano e una foto a figura intera, scattate con il cellulare il giorno stesso in cui manderai la email (NO foto di archivio), su uno sfondo neutro tipo una parete.

Cerchiamo anche bambini e bambine tra i 7 e gli 11 anni da mandare a: bambiniextra@gmail.com

OGGETTO: NOME E COGNOME – TERRASINI-

inserire 2 FOTO fatte il giorno stesso! UN RITRATTO ED UN PIANO Intero, altezza ed anni del bambino, il contatto del genitore.

GRAZIE”.

Can Yaman e Francesca Chillemi (Foto da video)

La trama del romanzo a cui è ispirata la fiction

La fiction “Viola come il mare” è ispirata al romanzo “Conosci l’estate?” di Simona Tanzini edito da Sellerio. Viola, la protagonista, è una giornalista tv romana che per motivi professionali si è dovuta trasferire a Palermo. Nel capoluogo siciliano, nel pieno di un’ondata di scirocco, è morta strangolata Romina, una 20enne di buona famiglia. Del suo omicidio viene subito sospettato Zefir, un popolarissimo cantautore. Viola vaga per tutti i luoghi coinvolti dal crimine, conducendo la sua vita movimentata, curiosando nelle case e nelle giornate di ogni tipo di gente.

Can Yaman con il team di Lux Vide (Foto Instagram)

Santo, l’ex caporedattore, trincerato dietro tenaci silenzi, la mette in contatto con un suo amico, un poliziotto che lei chiama Zelig perché cangiante di colore, il quale sembra sfruttare le sue intuizioni, le sue visioni, l’abilità di profittare del caso. Viola ha un disturbo della percezione, la sinestesia: ogni cosa, ogni luogo, ogni persona che guarda si unisce, per lei, a una musica e la musica a un colore; ma non tutti, alcuni non hanno musica e quindi colore, “meglio tenersi lontani”. A questo si accompagna una più grave malattia degenerativa, “neuroni bucati” che, senza disabilitarla, determinano il suo modo di muoversi e l’approccio alla realtà.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 06/01/2022 16:19
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965