Morte Calissano, Sara Ricci devastata: "E' come se perdessi una parte di me"

Morte Calissano, Sara Ricci devastata: “E’ come se perdessi una parte di me”

Daniela Vitello

Morte Calissano, Sara Ricci devastata: “E’ come se perdessi una parte di me”

| 01/01/2022
Morte Calissano, Sara Ricci devastata: “E’ come se perdessi una parte di me”

3' DI LETTURA

I due attori hanno recitato insieme per anni nella soap “Vivere”

  • Lei interpretava un’avvocatessa, lui un medico
  • “E’ stato un compagno di lavoro e di vita”
  • Il ricordo di Stefania Orlando: “Era uno di famiglia”

“Amico mio di anni bellissimi ….la tua dipartita mi lascia smarrita e senza gioie …..non eravamo più intimi ne così vicini da anni ma quando ti incontravo era sempre una gioia profonda e saperti meglio era consolante per me ……spero di rivederti più sereno in altre dimensioni …..hai sofferto già abbastanza qui giù ….che il mio affetto ti raggiunga forte e caldo. Insieme abbiamo costruito tanto e fatto sognare milioni di italiani …..Arrivederci amico mio”.

Con queste struggenti parole l’attrice Sara Ricci ricorda Paolo Calissano scomparso a 54 anni. I due hanno recitato insieme per anni nella soap di Canale 5 “Vivere” ambientata a Como. Lei vestiva i panni dell’affascinante avvocatessa Adriana Gherardi, lui quelli del medico Bruno De Carolis.

Paolo Calissano (Foto Facebook)

“Non ci frequentavamo da anni”

“Sono veramente devastata da questa notizia, è come se perdessi una parte di me – aggiunge Sara Ricci in lacrime tra le Instagram Stories – Paolo è stato un collega, un compagno di lavoro e di vita e una persona splendida con molte fragilità e tanto dolore anche se non gli mancava niente. Se avessi potuto fare qualcosa di più, lo avrei fatto. Quando potevo, lo facevo. Parlavamo tantissimo. Purtroppo non ci frequentavamo da anni ma che persona carina che era. Non potete immaginare che bello era lavorare e vivere accanto a Paolo”. 

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Paolo Calissano e Fabiola Palese (Foto Facebook)

Stefania Orlando è cugina dell’ex compagna dell’attore

A ricordare Paolo Calissano è anche Stefania Orlando in un’intervista al “Corriere della Sera”. La showgirl è cugina di Fabiola Palese, ultima compagna dell’attore scomparso. E’ stata proprio quest’ultima a lanciare l’allarme dal momento che Calissano non rispondeva al telefono. “Mia cugina Fabiola è stata profondamente legata a Paolo, non l’ho ancora sentita ma posso solo immaginare la sua disperazione – ha dichiarato Stefania Orlando – Non si erano mai persi di vista, lei continuava a provare grande affetto per Paolo, un uomo che sapeva farsi volere bene da tutti”.

Paolo Calissano (Foto Facebook)

“Paolo era uno di famiglia”

“Io l’ho conosciuto da un punto di vista personale, era uno di famiglia e con noi aveva condiviso tanti momenti privati, intimi: comunioni, Natali, era stato al mio matrimonio – ha aggiunto – Era una persona sensibile, generosa, fragile come molti di noi. Solo che qualcuno riesce a mascherare di più le proprie emozioni. In lui, invece, si vedevano tutte”.

Fabiola Palese e Paolo Calissano (Foto Facebook)

“Mia cugina lo ha amato davvero tanto”

“Non conosco ancora i retroscena della sua scomparsa, nessuno li conosce per ora, per cui non posso che limitarmi a dire che era una persona sempre presente in ogni occasione di famiglia, il che non è una cosa scontata – ha concluso – Si vedeva che era un uomo bisognoso di affetto e per quello che la nostra famiglia poteva dare, glielo ha dato. Mia cugina è una bravissima ragazza, cresciuta con dei valori profondi, lo ha amato davvero tanto. Lei non lo aveva mai abbandonato, sono sempre rimasti in contatto. Fabiola è andata a casa di Paolo perché non riusciva a mettersi in contatto con lui”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 01/01/2022 17:14
Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965