Le influencer russe fanno a pezzi le borse di Chanel, la protesta corre sui social

Le influencer russe fanno a pezzi le borse di Chanel, la protesta corre sui social

Daniela Vitello

Le influencer russe fanno a pezzi le borse di Chanel, la protesta corre sui social

| 07/04/2022
Le influencer russe fanno a pezzi le borse di Chanel, la protesta corre sui social

1' DI LETTURA

Divampa sui social la protesta delle influencer russe. Mentre in Ucraina prosegue il martirio di soldati e civili a opera delle armate di Putin, sul web modelle e social star tuonano contro Chanel. La casa di moda francese ha interrotto la vendita dei propri prodotti ai clienti russi. Questo dopo aver chiuso i negozi in Russia. Costrette a fare a meno delle costosissime borsette griffate Chanel, le influencer hanno deciso di vendicarsi facendo a pezzi le loro borse firmate con tanto di video che documenta la loro protesta.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Maryna Yermoshkina (Foto Instagram)

“Se possedere Chanel significa vendere la mia Patria, allora non ne ho bisogno”

La prima a tagliuzzare la propria borsetta è stata l’attrice e conduttrice tv Marina Ermoshkina. “Non un singolo articolo o marchio vale il mio amore per la mia patria e il rispetto di me stessa. Sono contro la russofobia e sono contro i marchi che sostengono la russofobia. Se possedere Chanel significa vendere la mia Patria, allora non ho bisogno di Chanel”, ha detto la 28enne con un paio di forbici industriali tra le mani.

LEGGI ANCHE: La figlia del portavoce di Putin: “Non posso più andare a New York”

Katya Guseva (Foto Instagram)

“Per noi donne russe, avere Chanel non è significativo”

La dj Katya Guseva, 45 anni, ha seguito il suo esempio: “Per noi donne russe, avere Chanel non è significativo. Siamo stati noi il volto di questo marchio. Fin dall’infanzia abbiamo sognato di acquistare questa borsa. Ma ora basta”. La modella 42enne Victoria Bonya ha dichiarato inferocita di non aver “mai visto un marchio agire in modo così irrispettoso nei confronti dei propri clienti”. “Se Chanel non rispetta i suoi clienti, perché dobbiamo rispettare noi Chanel? Ciao ciao”, ha aggiunto.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI


Pubblicato il 07/04/2022 15:56
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965