La protesta di Francesca Michielin: "Anche questo mese ho speso 15 euro di assorbenti"

La protesta di Francesca Michielin: “Anche questo mese ho speso 15 euro di assorbenti”

Daniela Vitello

La protesta di Francesca Michielin: “Anche questo mese ho speso 15 euro di assorbenti”

| 09/11/2021
La protesta di Francesca Michielin: “Anche questo mese ho speso 15 euro di assorbenti”

2' DI LETTURA

La cantante veneta contro la tampon tax

  • Il Governo l’ha tagliata dal 22 al 10 per cento
  • Il cinguettio dell’artista riaccende il dibattito
  • “Avere il ciclo è un lusso, come bere spumante”

Un tweet di Francesca Michielin ha riacceso il dibattito sulla cosiddetta “tampon tax”. Com’è noto, il Governo ha tagliato l’Iva sugli assorbenti non compostabili dal 22 al 10 per cento. Ma per alcune donne non è abbastanza (alcune avevano chiesto di ridurla al 4%, ndr.) . Nelle scorse ore, la cantante veneta si è fatta portavoce di questa protesta attraverso un cinguettio che ha generato numerosi commenti, anche da parte di uomini.

Francesca Michielin (Foto Instagram)

“Mi servono di media 3 pacchi”

“E anche oggi, come ogni mese, ho speso i miei 15 euro di assorbenti (3 pacchi di media mi servono) – ha scritto – Del resto, avere il ciclo è un lusso, è uno sfizio, come voler bere spumante, andare in vacanza, comprarsi le sigarette o un nuovo smartphone, no?”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Francesca Michielin (Foto Instagram)

“Non vogliamo il contentino”

Francesca Michielin si è vista costretta a tornare sull’argomento dopo che alcuni uomini sono intervenuti dispensando consigli su quali assorbenti usare. “Non ditemi ‘usa la coppetta’ o altro. io mi trovo bene solo così; my body my choice”, ha precisato. Per poi aggiungere: “Anziché aprire un dibattito sulla tassazione sugli assorbenti, sul fatto che non sono un lusso, mi devo ritrovare a leggere consigli su quali assorbenti usare. Non scelgo io che flusso avere. Ognunə deve sentirsi a proprio agio, beccarmi la paternale anche no (…) Non vogliamo il contentino, vogliamo che la tassazione scenda ancora o che gli assorbenti siano gratuiti come accade in altri Paesi”.

Francesca Michielin (Foto Instagram)

In Scozia gli assorbenti sono gratuiti

Al momento, l’unico Paese al mondo in cui assorbenti e tamponi sono gratuiti è la Scozia. In Nuova Zelanda, il Governo ha stanziato 25 milioni di dollari neozelandesi per distribuire, da giugno 2021, gratuitamente alle studentesse gli assorbenti e altri prodotti per l’igiene mestruale.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 09/11/2021 11:08
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965