La campionessa di "Reazione a Catena": "Minacciata per il mio orientamento sessuale"

La campionessa di “Reazione a Catena”: “Minacciata per il mio orientamento sessuale”

Daniela Vitello

La campionessa di “Reazione a Catena”: “Minacciata per il mio orientamento sessuale”

| 20/08/2021
La campionessa di “Reazione a Catena”: “Minacciata per il mio orientamento sessuale”

1' DI LETTURA

Sara Vanni gareggia col trio de “Le Sibille”

  • La concorrente costretta a ricorrere alle vie legali
  • “Minacce alla mia famiglia e ai miei amici”
  • La solidarietà di Marco Liorni: “Fa bene a querelare”

Insultata e minacciata sui social per il suo orientamento sessuale. E’ quanto accaduto a Sara Vanni, diventata una beniamina del pubblico televisivo dopo la sua apparizione a “Reazione a catena” dove gareggia insieme ad altre due ragazze con cui forma il trio “Le Sibille”. 29 anni, insegnante e cantautrice, la concorrente si è vista costretta a ricorrere alle vie legali.

Sara Vanni (Foto Instagram)

“Minacce alla mia famiglia e ai miei amici”

“A causa delle minacce ricevute nei miei confronti, della mia famiglia e dei miei amici ho esposto una querela verso alcuni profili e questa sera non commenterò sui social Reazione a catena che, ricordiamo, è un gioco e quello doveva restare – ha annunciato su Twitter – In tutto questo sono stata insultata e minacciata anche per il mio orientamento sessuale. Se la legge Zan fosse stata approvata, avrebbe costituito un’aggravante”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Sara Vanni (Foto Instagram)

“Una ragazza deve essere etero per forza?”

“C’è gente omofoba che crede che una persona lesbica lo sia perché non ha trovato l’uomo giusto – ha dichiarato a Gay.it – Il solito maschilismo, il solito patriarcato, si sentono in diritto di dire ciò che vogliono. Ma una ragazza deve essere etero per forza?”.

Marco Liorni (Foto da video)

La solidarietà di Marco Liorni

Sara Vanni ha ricevuto la solidarietà di Marco Liorni, conduttore del game show in onda nella fascia pre serale su RaiUno. “Un abbraccio anche pubblico alla ‘nostra’ Sara. Fa bene a querelare – ha scritto Liorni sui social – Chi insulta, ne risponde e apre il portafoglio (sperando che apra anche la testa ). Semplice”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 20/08/2021 16:41
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965