Jessica Morlacchi: "Non denuncio Memo Remigi, gli voglio bene come un nonno"

Jessica Morlacchi: “Non denuncio Memo Remigi, gli voglio bene come un nonno”

Daniela Vitello

Jessica Morlacchi: “Non denuncio Memo Remigi, gli voglio bene come un nonno”

| 19/11/2022
Jessica Morlacchi: “Non denuncio Memo Remigi, gli voglio bene come un nonno”

2' DI LETTURA

Jessica Morlacchi torna a parlare di Memo Remigi. Il cantante 84enne è stato allontanato da “Oggi è un altro giorno” e licenziato dalla Rai dopo aver palpato il lato B all’ex componente dei Gazosa. “Penso abbia avuto un momento di confusione – dichiara Jessica Morlacchi in un’intervista a “Diva e Donna” – È l’unica spiegazione che riesco a darmi. In molti mi hanno detto che avrei dovuto denunciarlo, non lo farò. Gli voglio bene come se fosse mio nonno”.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Memo Remigi palpa il lato B a Jessica Morlacchi (Foto da video)

“Abbiamo lavorato insieme per due anni in maniera fantastica”

“Non ho idea di che cosa gli sia venuto in mente in quel momento – continua – abbiamo lavorato insieme per due anni in maniera fantastica, senza nessun problema e nel massimo rispetto reciproco, e poi, in diretta tv, ha fatto un gesto del genere. Ma perché? Penso che sia proprio vero che a una certa età si perdano i freni inibitori e si torni un po’ bambini. È l’unica spiegazione che riesco a darmi”. La cantante sottolinea come il mea culpa di Memo Remigi sia stato un po’ tardivo: “Questo ha aumentato il mio dispiacere. Ci sono voluti Striscia la notizia e la consegna del Tapiro d’oro perché chiedesse scusa a me, a Serena Bortone, alla Rai e al pubblico”.

Jessica Morlacchi e Memo Remigi (Foto Instagram)

“Il suo allontanamento non è dipeso da me, non ho chiesto nulla alla Rai”

A proposito del licenziamento di Memo Remigi, Jessica Morlacchi ha due precisazioni da fare: “Primo fatto: il suo allontanamento non è dipeso da me, io non ho chiesto nulla alla Rai. Secondo fatto: se fai un gesto del genere, poi ti prendi le tue responsabilità. Anche perché poi sono stata sottoposta a una pressione mediatica che non auguro a nessuno”. “Io sono una cantante – conclude – voglio che si parli di me per le mie canzoni, invece nei giorni subito dopo il fatto mi era capitato di accendere la radio e sentire che si parlava di me per la palpata. Non era bello, non ho bisogno che si parli di me a tutti i costi”. 

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 19/11/2022 11:06
Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965