"Bedda matri, mi sta facendo esaurire", scintille a "Forum" tra Giuseppe e l'ex "genero" - Perizona Magazine

“Bedda matri, mi sta facendo esaurire”, scintille a “Forum” tra Giuseppe e l’ex “genero”

Daniela Vitello

“Bedda matri, mi sta facendo esaurire”, scintille a “Forum” tra Giuseppe e l’ex “genero”

| 16/12/2020

Atmosfera incandescente oggi a “Forum”. Giuseppe, siciliano trapiantato a Roma per motivi di lavoro, anche a nome di tutto il […]

Atmosfera incandescente oggi a “Forum”. Giuseppe, siciliano trapiantato a Roma per motivi di lavoro, anche a nome di tutto il vicinato, chiama in causa Marco, l’ex fidanzato della figlia Anna. Secondo la versione di Giuseppe, le condotte di Marco recano disturbo alla quiete delle persone. Giuseppe chiede l’immediata cessazione di tali condotte e anche il risarcimento del danno. Marco sta cercando di riconquistare l’ex attraverso serenate, poesie e giochi pirotecnici. Uno “spettacolo” che va in scena a tutte le ore del giorno e della notte davanti al palazzo in cui Anna vive con la sua famiglia.

Giuseppe è sfinito dal comportamento dell’ex genero. “E’ pazzo. Io non ce la faccio più – racconta al giudice Simona Napolitani – Ho una vita distrutta. Sono stanco, mi sta facendo esaurire. Anche i miei condomini non ce la fanno più. Mi sento mancare! Sono sposato da 33 anni e ho sempre avuto occhi per mia moglie. Io ho avuto solo una donna nella mia vita. Non mi vergogno a dirlo. Che c’è di male? Per me mia moglie è la mia luce, la mia stella. Da questo amore sono nate due belle ragazze. La più grande, Emanuela, è solare, tranquilla. La seconda è Anna”.

Appena Giuseppe pronuncia il nome di Anna, Marco sciorina tutto il suo repertorio musicale spaziando da Gigi D’Alessio a Tiziano Ferro. “La mia Anna, la mia fidanzata”, dice con la mano sul cuore. “Ex fidanzata, bedda matri, non ce la faccio”, urla Giuseppe. “La mia attuale fidanzata”, ribadisce il ragazzo. Per poi precisare: “Sono un eterno romantico”. “Sì lui è la reincarnazione di Rodolfo Valentino – ironizza Giuseppe – Buffone! Tu non sai cos’è l’amore. Mi fa agitare in un modo tale che non riesco più a connettere. Mi tortura da sei mesi, non vivo più, io, mia figlia, tutto il palazzo. Si mette lì con ‘sto schifo di serenate. Poi ha un repertorio che non finisce mai”.

Giuseppe racconta come Anna ha conosciuto Giuseppe: “Quattro anni fa eravamo a Taormina in ferie, io non so cosa sia successo a mia figlia e soprattutto cosa ci abbia visto. Si sono incontrati, si sono piaciuti, è scattata la scintilla ed è nato l’amore (ironico, ndr.). Colpo di fulmine (ironico, ndr.)! Si sono fatti fidanzati e io francamente ho visto che mia figlia era felice. Penso che ogni padre voglia il bene dei propri figli e la loro felicità. Non avendo figli maschi, l’ho accolto come un figlio, gli ho voluto bene. Addirittura, sapendo che non lavorava, mi sono impegnato e gli ho trovato un lavoro. Però col passare degli anni vedevo qualcosa che non andava in mia figlia. Ho voluto indagare e sa cosa ho scoperto? Ho scoperto e soprattutto ho visto con i miei occhi che questo farfallone, perché questo è, tradisce mia figlia dalla mattina alla sera, con decine di ragazze. Ma la cosa più grave è che ha corteggiato anche mia figlia Emanuela. Per questo sono esaurito! Devi sparire. Mia figlia non ti vuole più. Non ti rischiare più a chiamarmi papà. Sei da ricovero”.

Marco nega tutto: “Ma che prove hai? Emanuela è stata lasciata dal fidanzato con cui è stata per tanti anni e tra noi dopo tanti anni si è creata un’amicizia. Abbiamo pianto diverse volte l’una sulla spalla dell’altro”. Dopo oltre un’ora di dibattimento, arriva la sentenza. Il giudice Simona Napolitani ordina a Marco “la cessazione immediata dei giornalieri comportamenti concretantisi in disturbo dell’occupazione o del riposo delle persone e accensioni ed esplosioni pericolose”.

Nel frattempo, su Twitter, gli internauti si scatenano con i commenti: “Tutto bene a Forum”, “Nino D’Angelo scansati”, “Prima di iniziare la puntata c’è l’open bar e drink gratis per tutti i partecipanti”, “Da Forum al festival musica partenopea è un attimo”, “Non capisco perché lei l’abbia mollato”, “Anche i vostri nonni credono che sia tutto vero?”, “Hanno capito che fare circo alza lo share. Bravi”, “Tutti gli stereotipi italiani in un solo video”, “Noi chiediamo la cessazione di questo strazio invece”, “Ma cosa sto guardando?”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

GUARDA IL VIDEO

Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965