Amedeo Goria, parla la donna che lo accusò di molestie: "Mi mise le mani addosso" - Perizona Magazine

Amedeo Goria, parla la donna che lo accusò di molestie: “Mi mise le mani addosso”

Daniela Vitello

Amedeo Goria, parla la donna che lo accusò di molestie: “Mi mise le mani addosso”

| 23/11/2020

Michela Morellato, la donna che 15 anni e mezzo fa accusò Amedeo Goria di molestie sessuali, chiede il diritto di […]

Michela Morellato, la donna che 15 anni e mezzo fa accusò Amedeo Goria di molestie sessuali, chiede il diritto di replica a Barbara D’Urso. Ospite di “Domenica Live”, l’ex marito di Maria Teresa Ruta aveva tirato fuori nuovamente quella storia dando la sua versione dei fatti. Per lui si è trattato di “un’orchestrazione televisiva”.

Amedeo Goria: “Ci scambiammo delle effusioni contraccambiate”

“Questa signora è un’abilissima pubblicitaria di se stessa – aveva dichiarato – Torna periodicamente, non solo per questa vicenda, ma per tante altre di cui fa parlare periodicamente. A maggio del 2005 la incontrai una sera a Vicenza in compagnia di una coppia di amici, dopo cena la accompagnai a casa e ci scambiammo delle effusioni, ovviamente contraccambiate. Nei giorni successivi si scambiammo dei messaggi con la promessa di rivederci a Roma”.

All’appuntamento nella Capitale Michela Morellato si presentò con “Le Iene”. “Vissi un vero incubo perché fui screditato a livello televisivo e contemporaneamente ricevetti la notizia che ero stato denunciato dopo quasi tre mesi per molestie sessuali”, raccontò Goria.

La verità di Michela: “Visto che non era una molestia, perché mi ha risarcito?”

“Bisognerebbe vedere la videocassetta del 2005 dove ci sono le scuse e la confessione di questo signore – ha replicato ieri la Morellato in collegamento dagli Stati Uniti – Quattro settimane fa ho trovato un articolo in cui il signor Goria diceva che la storia era stata orchestrata e strumentalizzata. Quindi diceva che era tutta un’invenzione e che io sono una bugiarda. Non capisco perché ha dovuto tirare fuori questo discorso, io stavo andando avanti con la mia vita. Dall’America guardo anche il Grande Fratello, sono felice per la famiglia di Amedeo, per queste signore (Maria Teresa Ruta e Guenda Goria, rispettivamente ex moglie e figlia del giornalista ndr.) che sono in televisione. Non ho niente contro la sua famiglia. Ma da qui a dire che io e lui abbiamo avuto delle effusioni amorose…io avevo 18 anni, lui ne aveva 51. Poi tra l’altro non è neanche il mio tipo, io ho sempre avuto degli uomini di un altro livello, a livello fisico mi piacciono palestrati. Perché dire una cosa del genere? È stato imbarazzante perché non è andata proprio così. Visto che non era una molestia, perché mi ha risarcito?”.

“Non è un mostro ma mi ha messo le mani dove non avevo piacere che le mettesse”

Barbara D’Urso l’ha invitata a raccontare nel dettaglio quanto accaduto quella sera ricordando che per “violenza sessuale” si intende essere costretti con la forza a compiere un atto di natura sessuale. “Io ho avuto delle mani in luoghi dove non avevo piacere di ricevere le mani – ha spiega la Morellato – Non sto parlando di un mostro, sto parlando di un uomo a cui piacciono le donne. Io non lo conoscevo, mi è stato presentato da un’agenzia che mi ha detto che lui cercava delle ragazze per il Giro d’Italia. Io ero felicissima! Mi fidavo! Ti pare che mi aspetto una cosa del genere? Com’è finita? Sono riuscita in un modo gentile, senza offenderlo, senza dargli una sberla. Secondo me è una cosa generazionale, secondo me lui da uomo d’altri tempi pensa che quello che è successo sia stato un flirt, per me invece è stata una cosa scioccante. Io per prima cosa sono andata al pc di mio padre e ho scritto a ‘Le Iene’ perché mi servano le prove”.

“Oggi sono una mamma e una moglie e lo perdono”

Barbara D’Urso ha quindi ricordato che Amedeo Goria è stato assolto. “Perché io ho ritirato tutto, volevo farla finita – ha confidato Michela – Oggi sono una mamma, sono sposata, sono una persona senza problemi con la giustizia. Quindi mi saluti Amedeo Goria. Voglio perdonarlo per lo scivolone. Potevamo andare avanti con le nostre vite, senza dover parlare più di niente. Spero che dopo questa mia intervista con te, la finiamo qua”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

GUARDA IL VIDEO

Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965