Raoul Bova a cuore aperto a "Verissimo": "I chili di troppo erano zavorre di pensieri e paure" - Perizona Magazine

Raoul Bova a cuore aperto a “Verissimo”: “I chili di troppo erano zavorre di pensieri e paure”

Daniela Vitello

Raoul Bova a cuore aperto a “Verissimo”: “I chili di troppo erano zavorre di pensieri e paure”

| 25/10/2020

Raoul Bova e Rocío Muñoz Morales, alla loro prima intervista tv insieme a “Verissimo”, raccontano il loro amore, il periodo […]

Raoul Bova e Rocío Muñoz Morales, alla loro prima intervista tv insieme a “Verissimo”, raccontano il loro amore, il periodo del lockdown e il nuovo rapporto delle loro due bambine con i figli maggiori dell’attore. Dimagrito di 20 chili, Bova parla anche del dolore per la morte dei genitori scomparsi ad un anno e mezzo di distanza.

“I miei 4 figli stanno cominciando a volersi bene”

Raoul Bova, 50 anni il prossimo agosto, e Rocío Muñoz Morales, 32, sono genitori di due bambine: Luna, quasi 5 anni, e Alma, quasi 2 anni. Fino a poco tempo fa le due sorelle non avevano rapporti con i due figli avuti dall’attore con l’ex moglie Chiara Giordano: Alessandro Leon e Francesco. Oggi Bova dice di essere felice perché i suoi quattro figli hanno iniziato a volersi bene.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

“Ho nuotato per tanti anni controcorrente perché tutti si aspettavano da me un intervento più deciso, si aspettavano un padre più forte nell’educazione dei figli – svela – Invece ho lasciato i miei figli liberi di decidere e vivere la propria interiorità e sentimenti senza imposizioni. Pian piano hanno cominciato da soli a voler incontrare le loro sorelle, a frequentarle e a volersi bene”.

La scomparsa di mamma Rosa

“Era all’inizio del Covid. Mia madre aveva già problemi polmonari, era andata in ospedale per un’ulcera allo stomaco – racconta – Poi fondamentalmente non si è capito molto bene. Potrebbe essere mancata di Covid, nessuno lo sa. Hanno provato a intervenire, ma dicono sia venuta a mancare prima dell’intervento. Non hanno mai specificato chiaramente le cause della morte. Ho cercato di scoprirlo, le domande sicuramente non mi portavano indietro mia mamma, ma mi hanno dato quel famoso cazzotto che ti porta al tappeto. E’ stata abbastanza dura. Ho ceduto anche con le ossa perché poi mi sono rotto anche una gamba. E’ stato tutto insieme. Le mie tre donne e i miei figli mi hanno portato a risollevarmi e a togliermi quei chili di troppo che erano zavorre di pensieri, preoccupazioni e paure. Adesso sono molto più sereno”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

GUARDA IL VIDEO

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823