“Non ho augurato la morte a Barbara D’Urso”, Yari Carrisi corregge il tiro dopo la frase choc

Daniela Vitello

“Non ho augurato la morte a Barbara D’Urso”, Yari Carrisi corregge il tiro dopo la frase choc

| 22/04/2020

“La Durso deve morire”. A parlare così, in una Instagram Story infuocata, è Yari Carrisi. Il secondogenito di Al Bano […]

“La Durso deve morire”. A parlare così, in una Instagram Story infuocata, è Yari Carrisi. Il secondogenito di Al Bano e Romina è stato bersagliato dalle critiche per quello che è stato definito un attacco senza precedenti all’indirizzo di Barbara D’Urso.

Daniela, sorella della conduttrice, era intervenuta per esprimere tutto il suo degno. “Dunque tu, figlio di Al Bano e Romina, stai dicendo che mia sorella deve morire? Quindi vuoi che mia sorella muoia? Cioè le stai augurando la morte? #senzaparole”, aveva scritto su Instagram. Dal canto suo, Barbara D’Urso si è limitata a rilanciare su Twitter il post della sorella e, tra le Stories di Instagram, una serie di articoli che riprendono la vicenda.

Google News
Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Poche ore dopo, Yari ha corretto il tiro e ha precisato di aver augurato la morte non alla persona ma alla trasmissione che porta il suo nome. “È ovvio che mi riferisco al programma e non alla persona fisica che ha dato il nome al programma – ha puntualizzato – Il tipo di show che non aiuta a vivere meglio ma è cattivo ed ignorante e si approfitta della gente e delle sventure delle persone, ed è ora di relegarlo al passato. Da anni si è propagato in tutte le case d’Italia come un virus, ed è ora di chiudere il flusso negativo che emana. Non è mai stata mia intenzione augurare la morte a nessun essere vivente ma esclusivamente augurarmi/ci la fine di un programma che ritengo dannoso”.

La spiegazione di Carrisi Jr. non ha placato l’ira di Daniela D’Urso. “Ringrazio tutti coloro che, sia pubblicamente che privatamente, mi/ci hanno regalato solidarietà e affetto – ha fatto sapere la sorella di Barbarella – Grazie a tutti, davvero. Col cuore. P.S. voglio ringraziare anche gli #zombiedellanima che hanno approfittato di una frase palesemente infame, per manifestare la loro infamia. Purtroppo per loro, in questo profilo sono graditi solo commenti intelligenti, scritti da persone perbene, per cui mi è toccato cacciare un po’ di brutte persone, accompagnandole con un mio personalissimo #Isendyoulove e, naturalmente, da un gigantesco, liberatorio SALUTAMASSORETA!”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823