Elodie: “Scappai con un uomo molto più grande di me. Non stava bene e non poteva amarmi”

Daniela Vitello

Elodie: “Scappai con un uomo molto più grande di me. Non stava bene e non poteva amarmi”

| 11/04/2020

Elodie Di Patrizi, 29 anni, ripercorre gli inizi della sua carriera svelando di essere stata sempre molto critica verso se stessa.

“Ho sempre pensato di non essere brava a cantare e lo penso anche oggi – confida – Il primo giudice di me stessa sono io. Mi fido ancora di vecchi amici, parenti, mio padre, Fabio (il fidanzato Marracash, ndr.), anche se con lui faccio un po’ di fatica, o ho un po’ pudore. Non volevo che mi dicessero che non ero brava. Ho sempre pensato di non esserlo, lo penso anche oggi, ma mi sono abituata e ogni tanto riesco a convincermi che non sia così”.

L’ex finalista di “Amici” racconta la breve esperienza a “X Factor” finita male ‘per colpa’ di Simona Ventura. La cantante si presentò ai casting per una scommessa con il padre. “Lui diceva che ero brava, io no – ricorda – quindi sono andata a fare i provini per X Factor, nel 2009. E mi presero. Arrivai agli home visit, un passo prima del live. In realtà non capivo perché mi facessero passare il turno. Studiavo le canzoni e andavo avanti. Poi la Ventura mi disse ‘non ti prendo perché non ci tieni abbastanza’, e mi eliminarono. Mi arrabbiai tantissimo ma aveva ragione. Decisi di non cantare più, non lo feci per qualche anno. Ho ricominciato quando mi sono trasferita a Lecce”.

Nella città pugliese approdò quando lasciò la sua Roma per amore. “Io avevo vent’anni, lui molti più di me – confessa – Ero incosciente, non sopportavo più la mia famiglia, scappavo da una situazione più grande di me che avevo creduto di poter gestire. Ora non lo farei mai, allora pensavo di non avere niente da perdere. In realtà lui non stava bene, non poteva amarmi, e io ero di nuovo in una situazione più grande di me e con uno sconosciuto”.

Infine, Elodie racconta come sta trascorrendo la quarantena: “Faccio cose diverse. Al mattino yoga, ma soprattutto sono impazzita per le costruzioni Lego, faccio un sacco di edifici. Penso agli altri, a me, mi chiedo se ce la farò. Ma qualsiasi cosa accada saremo forti per affrontarla, dobbiamo esserlo. Il nostro compito è essere responsabili, cercare di fare di tutto per far star meglio gli altri anche quando, come adesso, nessuno ha certezze”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823