Yari Carrisi: “Sesso aperto con Naike Rivelli? Mai fatto orge con lei”

Daniela Vitello

Yari Carrisi: “Sesso aperto con Naike Rivelli? Mai fatto orge con lei”

| 14/02/2020

Ospite di Lorella Boccia a “Rivelo” in onda su Real Time, Yari Carrisi si confessa a cuore aperto ripercorrendo la sua vita. “Faccio tutto col cuore. Me l’hanno insegnato i miei genitori”, esordisce. “Da 20 anni cerco di spendere più tempo in India – racconta – Penso che l’India abbia scelto me. Mi ha cambiato completamente la vita. Sono partito che ero una persona e sono tornato che ero un’altra”.

A “Pechino Express” a cui partecipò in coppia con il figlio di Enrico Ruggeri, il secondogenito di Al Bano e Romina Power conobbe Naike Rivelli, figlia di Ornella Muti, e scoppiò l’amore. “Ora non ci sentiamo da tantissimo tempo – svela – Ci siamo conosciuti in viaggio e quando conosci una persona in viaggio è tutto stupendo. Poi quando ti confronti con la vita di tutti i giorni, trovi che ci sono delle differenze insormontabili”.

Durante il programma, Naike restò incinta e i due decisero di abbandonare il gioco. Purtroppo la gravidanza non andò a buon fine. La storia però proseguì e i due pensarono addirittura ad un matrimonio da celebrare in India. “A me piace la complicità, non mi piacciono i battibecchi. Io non ho mai parlato di poliamore mentre stavo con lei”, spiega.

“Nel senso che Naike aveva detto che praticava il sesso aperto”, precisa la conduttrice. “Se mi stai chiedendo se abbiamo avuto delle orge con Naike, non ne abbiamo avute – replica Yari – Mi dispiace, non ho questa notizia da darti. Oggi sono single e questa è una bella notizia. Un giorno forse diventerò padre”.

Carrisi Jr. parla del rapporto col padre Al Bano: “E’ come se fosse un fratello. Abbiamo fatto dei viaggi stupendi insieme e mi trattava da adulto già da piccolo. Mio padre è un personaggio incredibile. Lui è un grande uomo di palco, un grande artista. Anche se ci sono miliardi di video, di libri, non è ancora conosciuto come l’ho conosciuto io. Altro che rock’n’roll. Sono stato fortunato ad avere avuto un posto in prima fila davanti ad uno dei più grandi spettacoli della musica italiana”.

E Loredana Lecciso? “Con lei siamo amici – confida – Non ci vediamo tantissimo, però ogni volta che ci vediamo abbiamo sempre un rapporto molto cordiale, tranquillo”.

Nel finale, Yari parla della scomparsa della sorella Ylenia di cui non si hanno più notizie dal 31 dicembre 1994. “Certo che l’ho cercata – confessa – Ho passato tanti anni della mia vita collezionando informazioni e andando in giro alla sua ricerca. A questo punto lascio che sia lei a fare un passo perché io sono sicuro che lei sia ancora in giro. Posso immaginare che forse, dopo tutto il casino che è successo dopo la sua sparizione, non voglia entrare in un mondo dove tutta l’attenzione è rivolta verso di lei. Non so. Questa è una delle tante idee che mi sono fatto. Ho 2-3 idee su dove potrebbe essere ma finché non la trovo…Se la cerco ancora? In un certo modo sì. Se vuoi sapere se ci sono delle novità…dal 1994 non abbiamo più un filo di notizia. Zero. I giornali ne hanno dette di ogni. Sono rimasto veramente a bocca aperta. Leggevo delle cose assurde, pure sulle testate più credibili del Paese. Se ho voglia di rivederla? Certo! Ogni tanto la rivedo negli occhi di persone che incontro, nei sogni. Forse ha incontrato le persone sbagliate sul suo cammino. Ylenia è di una bellezza e di una cultura incredibili. Per me è stato veramente difficile trovare una fidanzata dopo aver avuto una madre e una sorella così. Con Ylenia abbiamo vissuto come zingari per anni, è difficile ritrovare la complicità che avevo con lei. Poi io mi innamoro tutti i giorni e questo è il problema”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823