Nadia Toffa, la rivelazione della madre: “Durante la malattia allontanò la persona che amava”

Daniela Vitello

Nadia Toffa, la rivelazione della madre: “Durante la malattia allontanò la persona che amava”

| 25/11/2019

Margherita, mamma di Nadia Toffa, ha rilasciato una toccante intervista a Mara Venier nel salotto di “Domenica In”.

“Non so da che parte cominciare – ha esordito la conduttrice visibilmente emozionata – E’ molto difficile parlare di Nadia. Sai Margherita, io ho conosciuto Nadia. La seguivo a ‘Le Iene’ e dicevo ‘ma quanto è brava e coraggiosa questa giornalista, che belle inchieste che fa, non ha paura di niente, rischia in prima persona’. Poi ha condotto un programma in prima serata, ‘Open Space’, e la seguivo anche lì. Un giorno mi invitano e vado. La temevo anche un po’ perché lei era una giornalista diciamo irriverente. E invece è stato un incontro meraviglioso. Ci siamo salutate con un abbraccio fatto di stima e simpatia. Pensavo di rivederla e invece non ci siamo viste più”.

Mamma Margherita ha raccolto gli ultimi pensieri della figlia nel libro “Non fare i bravi” i cui proventi saranno interamente destinati alla ricerca e alla cura oncologica. La Iena bresciana ha scritto tantissimo nei mesi del silenzio.

“Nonostante conducesse ancora ‘Le Iene’ la domenica, durante la settimana preferiva stare da sola – ha spiegato la madre – Era con me, stavamo insieme a casa sua. Da quando si è ammalata non l’ho più lasciata. Mi sono trasferita a casa sua a Milano. Le mie figlie più grandi mi hanno detto ‘mamma, il tuo posto è lì’. Anche mio marito”.

Margherita è tornata indietro con la memoria al giorno in cui la figlia ebbe un malore nella hall di un albergo a Trieste. “Pensavamo a un ictus, a un aneurisma. Quella crisi, quello svenimento era dovuto a un tumore cerebrale – ha raccontato – Noi l’abbiamo saputo subito. L’intervento andò benissimo, era stato tolto tutto perché era in una zona dove non c’era nulla. Ha dovuto affrontare un intervento molto lungo e non fu l’unico. Cinque in totale. Purtroppo quello che aveva Nadia è uno dei tumori più terribili, dà recidive. Fino a quando rimaneva lì quel tumore si poteva operare perché non intaccava nulla, non c’era niente di grave. Due mesi dopo l’operazione, era tornata a ‘Le Iene’. E’ sempre stata tosta, sin da piccolissima. Una peperina, anche un po’ incosciente. Io la lasciavo libera perché sapevo che aveva le capacità”.

Durante la malattia, Nadia Toffa ha scritto una canzone d’amore. “L’ha dedicata alla persona che lei amava in quel momento – ha svelato la madre – Una persona che le è stata sempre vicino che però lei ha allontanato quando si è accorta che stava veramente male e non voleva farsi vedere debole, fragile. Solo da me si faceva vedere così. L’ha allontanato dicendo ‘non mi hai mai accompagnato a fare le terapie’. Non era vero, lui l’ha sempre accompagnata. Ma lui ha capito e l’ha rispettata. Le voleva molto molto bene e l’ha dimostrato così. Rispettandola. E’ rimasto in contatto con noi”.

Negli ultimi tempi “Nadia dormiva parecchio, ma quando era sveglia lavorava. Diceva ’mamma è estate, devo avere i servizi pronti per le Iene, altrimenti i cassetti con le idee saranno vuoti quando riparte il programma’. Era convintissima che avrebbe ricominciato, nella sua testa era presentissima e piena di energie. In clinica a Brescia c’era un missionario in partenza per il Brasile: le chiese di darle l’estrema unzione e lei disse di sì. Poi lei è morta un mese e mezzo dopo. Era fiduciosa di poter guarire, tornare a fare le inchieste, condurre ‘Le Iene’. Ma nonostante questo era pronta ad accettare quello che sarebbe venuto. Solo l’ultima sera l’ho vista cambiare, era molto pallida e il respiro si è fatto più affannoso. I medici mi hanno detto che non soffriva e che soffrivo di più io. Ho capito che se ne stava andando. Non so dove ho trovato la forza di dirle: ‘vola tesoro mio, la mamma è serena’. Ed è volata. Non so come ho fatto, però in quel momento mi sono sentita di dirglielo. Lei stava qui per me, tutti i giorni mi diceva ‘soffro perché ti devo lasciare’”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

GUARDA L’INTERVISTA COMPLETA (VIDEO)

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823