Rita Pavone: “Sono arrivata illibata all’altare. Ecco perchè mio padre non venne al mio matrimonio”

Daniela Vitello

Rita Pavone: “Sono arrivata illibata all’altare. Ecco perchè mio padre non venne al mio matrimonio”

| 13/11/2019

Ospite di Francesca Fialdini a “Da noi.. a Ruota Libera” su RaiUno, Rita Pavone ha ripercorso la sua grande e lunga storia d’amore con Teddy Reno. All’inizio i due tennero segreta la loro relazione perché Reno era impegnato con un’altra donna.

“Mio padre non ne sapeva nulla – ha svelato la cantante – invece mia madre aveva capito e noi abbiamo tenuto tutto nascosto fino a quando lui non ha ricevuto il divorzio messicano. Poi lo ha ottenuto e ci siamo sposati in Svizzera nel ’68”.

“E’ stato un matrimonio molto carino. Vennero mia madre e mio fratello – ha raccontato – Mio padre no, perché non voleva assolutamente. Mi diceva ‘ti accorgerai che stai facendo uno sbaglio enorme’ ed ha lottato fino alla fine. Ad accompagnarmi all’altare è stato mio zio. Poi ci siamo sposati anche civilmente”.

La Pavone ha confessato di essere arrivata illibata all’altare: “Non si usa più ma all’epoca si usava, mia mamma ci teneva molto. Lui ha avuto molto rispetto per me, ha detto: ‘Io ti aspetto. Per me è troppo importante’. Ho apprezzato tantissimo questa scelta”.

“Quando ho incontrato quest’uomo ho capito che era l’uomo della mia vita – ha concluso – Se avessi perso quel treno, avrei perso la mia vita. Abbiamo lottato e siamo sposati da 51 anni. E siamo ancora una coppia che si capisce. Mio padre dopo tanti anni, forse avevamo già avuto il secondo figlio, venne a trovarci e mi disse che forse aveva sbagliato alla grande con me”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823