Proposta di matrimonio all’aeroporto, le testimonianze: “E’ colpa della suocera”

Daniela Vitello

Proposta di matrimonio all’aeroporto, le testimonianze: “E’ colpa della suocera”

| 19/01/2019

Quanto accaduto qualche giorno fa all’aeroporto Fontanarossa di Catania sembra uscito dalla trama di una soap. Invece è successo davvero. Un giovane, in smoking, aspetta la fidanzata nell’area arrivi. In mano ha un mazzo di fiori, una scatolina contenente un anello e un enorme palloncino con su scritto ‘Mi vuoi sposare?’. Alla vista della fidanzata atterrata da Bergamo, si inginocchia e le fa la fatidica domanda. Lei rifiuta davanti a tutti e scappa. Ora viene fuori il vero motivo di questo comportamento. A svelarlo a “Pomeriggio Cinque” sono alcuni ragazzi – in collegamento dall’aeroporto – che hanno assistito alla scena.

Una ragazza riferisce di aver scambiato qualche parola con il giovane prima della proposta di matrimonio. “Lui ci ha detto che si trovava in una situazione molto delicata – ha svelato – La madre della ragazza non era assolutamente d’accordo che i due si sposassero. Infatti, la ragazza quando è atterrata è arrivata con la madre. Abbiamo assistito alla scena in cui la madre si è allontanata non appena ha visto la proposta di matrimonio”.

“La ragazza ha rifiutato e come se non bastasse questo poverino ha dovuto incassare le brutte parole della madre che gli chiedeva di allontanarsi – ha raccontato un’altra testimone – La ragazza invece gli chiedeva di seguirlo. Sono usciti tutti e tre dall’aeroporto e non abbiamo visto più nulla”.

“Da una parte c’era il fidanzato, dall’altra la madre – ha aggiunto un ragazzo – La tiravano da una parte e dall’altra e la ragazza non sapeva che fare. Una scena comica. Lui è rimasto 10 minuti in ginocchio con un brillocco così in mano. Lei guardava la madre e tentennava. La madre ripeteva ‘forza, andiamo immediatamente’”.

“Ah, allora è colpa della suocera. Lei si è messa a piangere, quindi evidentemente è innamorata pure lei”, ha sentenziato Barbara D’Urso.

Nel frattempo, l’aeroporto di Catania ha tenuto a precisare di non aver condiviso la foto del palloncino sulla propria pagina Facebook per via di un accordo con lo sfortunato ragazzo.

“Spezziamo una lancia in difesa del giovane innamorato – si legge – Non è stato lui a “convincerci” a scrivere un post di supporto, semplicemente abbiamo visto il palloncino e ci è sembrato molto romantico… Morale della favola; innamorati di tutto il mondo, non arrendetevi e continuate a dichiararvi a #CTAairport, noi saremo comunque sempre qui a fare il tifo per voi, comunque finisca! #loveisintheair ps: e grazie per aver fatto diventare “virale” il post, con tutti i vostri Like, i commenti e le condivisioni! Sempre viva gli innamorati, fortunati o meno”.

Il caso è chiuso. Almeno per ora.

GUARDA IL SERVIZIO INTEGRALE (VIDEO)

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823