Costanzo e il primo incontro con Maria De Filippi: "Fui antipatico, le dissi di sedersi lontano da me" - Perizona Magazine

Costanzo e il primo incontro con Maria De Filippi: “Fui antipatico, le dissi di sedersi lontano da me”

Daniela Vitello

Costanzo e il primo incontro con Maria De Filippi: “Fui antipatico, le dissi di sedersi lontano da me”

| 23/11/2018

Maurizio Costanzo è il protagonista di una lunga “D’Urso-intervista” andata in onda ieri all’interno di “Pomeriggio Cinque”. “Non hai idea […]

Maurizio Costanzo è il protagonista di una lunga “D’Urso-intervista” andata in onda ieri all’interno di “Pomeriggio Cinque”. “Non hai idea che libidine essere io a intervistare te. Quest’uomo mi ha riportato in televisione dopo la nascita dei miei due bambini. E’ colpa sua se sto qua”, esordisce la conduttrice.

Il popolarissimo conduttore, 80 anni compiuti a fine agosto, si racconta in occasione dell’uscita del suo ultimo libro dal titolo “Il tritolo e le rose”. Il “tritolo” rimanda alla memoria l’attentato che ha segnato la vita di Costanzo, vivo per miracolo dopo l’autobomba esplosa a Roma in via Fauro.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

“Se io non avessi cambiato macchina, lo facevi con l’aldilà il collegamento – spiega Costanzo – Erano talmente tanti i chili di tritolo che saltavamo in aria, la macchina, l’autista, Maria, io e il cane. E’ stato un vero miracolo. Poi c’è stato il processo a Firenze, io ero vivo e alcuni di loro stavano dietro le sbarre. Da allora Maria non è più salita in macchina con me, lo giurò al padre. Camminiamo con due macchine diverse”.

Quindi il giornalista racconta l’incontro con Maria De Filippi che sarebbe poi diventata la sua quarta moglie: “L’ho conosciuta a Venezia. Lei lavorava come avvocatessa in uno studio, io conducevo un dibattito e la trovai casualmente a pranzo. Fui piuttosto antipatico. Le chiesi di sedersi un po’ più in là per paura dei paparazzi. Poi venne a Roma a lavorare come mia assistente. Una volta venne a trovarmi Monica Vitti che mi disse: ‘Sai che quella ragazza ha la mia stessa voce? Quella è in gamba’”.

Dal lavoro all’amore il passo è breve. “Sono andato a Pavia a conoscere i suoi genitori, persone molto semplici – ricorda Costanzo – Siccome mi stavo separando per la terza volta, ho detto loro che avrei portato avanti la separazione. Con lei è il quarto matrimonio e sono quasi 25 anni. Quando l’ho sposata, è stata l’ultima volta che ho messo la cravatta. La amo molto. Dopo 25 anni è l’incrocio tra stima, affetto, amore, amicizia. Tutti questi sentimenti insieme. Dormiamo in due camere separate e infatti non abbiamo mai litigato”.

Come già svelato a “Che tempo che fa” (LEGGI QUI), Costanzo parla di come la moglie stia particolarmente attenta alla sua alimentazione: “Pensa che mi fa mangiare un gelato che è come un sorbetto, non sa di nulla. E’ come se uno si mette in bocca un ghiacciolo. Me ne concede uno al giorno al gusto di cioccolato. Con Maria che mi controlla, non si sgarra”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

GUARDA L’INTERVISTA COMPLETA (VIDEO)

Copyright © 2022

livesicilia.it

P.I. 05808650823