Francesco Gabbani, ecco chi è la sua fidanzata: "Litighiamo spesso ma..." - Perizona Magazine

Francesco Gabbani, ecco chi è la sua fidanzata: “Litighiamo spesso ma…”

Daniela Vitello

Francesco Gabbani, ecco chi è la sua fidanzata: “Litighiamo spesso ma…”

| 13/02/2017

Della vita privata di Francesco Gabbani, neo vincitore della 67esima edizione del Festival di Sanremo, si sa poco o nulla. In un’intervista rilasciata l’anno scorso a “DiPiù”, il cantante ha rivelato di essere fidanzato con Dalila Iardella, una giovane tatuatrice che lavora a Carrara e che l’ha sostenuto nei momenti difficili della sua vita, a cominciare da quelli in cui l’affermazione professionale sembrava solo un miraggio.

“Per Dalila essere una tatuatrice è più di un lavoro, è una passione. Proprio come la musica per me – ha spiegato – Lei comprende quanto sia fondamentale per me e così mi ha spinto a non gettare la spugna quando pareva che, dopo anni di tentativi andati male, non avessi futuro come cantante. Ero frustrato, non era facile starmi accanto e mi sono reso protagonista di scene di cui vado poco fiero. Per la rabbia che provavo perché non riuscivo a scrivere canzoni sono arrivato a spaccare una chitarra. E questo davanti a Dalila: un’altra donna se ne sarebbe andata, lei è restata. Una volta mi ha ferito dicendomi ‘Sei vittima delle tue insicurezze‘. Al momento reagii male e la mandai ‘a quel paese’. Ma aveva ragione. Quando ho smesso di essere ossessionato dal riconoscimento degli altri ho recuperato serenità ed è iniziato il periodo fortunato che mi ha portato a vincere Sanremo”.

Poi venne il giorno in cui toccò a Dalila spaccare una chitarra. “Ero in una giornata di negatività, continuavo a lamentarmi e lei, per scuotermi, mi prese di punta, io risposi, lei alzò la voce, io la alzai di più, finché prese una chitarra e la spaccò – ha raccontato – Poi, per completare l’opera, infilò il manico della chitarra in un quadro. Una scena totale! Le liti tra noi spesso si concludevano con lei che usciva di casa urlando. Io mi calmavo, ma ci volevano ore e le telefonavo chiedendole dove fosse. Poi tornava a casa. Abbiamo rischiato di lasciarci più volte, lei mi urlava ‘Guarda che se me ne vado tu rimani solo, perché non so chi altra ti può sopportare come faccio io’. Dopo quattro anni di convivenza, ora mi torna difficile pensare alla mia vita senza Dalila al mio fianco. Vivo ancora a Carrara perché Dalila lavora qui e sono affezionato alla mia terra. Se oggi sono più sereno, buona parte del merito è sua”.

Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965