Sanremo 2017, il racconto della prima serata - Foto - Perizona Magazine

Sanremo 2017, il racconto della prima serata – Foto

Daniela Vitello

Sanremo 2017, il racconto della prima serata – Foto

| 08/02/2017

E’ ufficialmente partita la 67esima edizione del Festival di Sanremo, la terza firmata da Carlo Conti nella doppia veste di presentatore e direttore artistico. Al suo fianco, nel ruolo di co-conduttrice, Maria De Filippi osannata dal pubblico social.

Per i dati d’ascolto, dobbiamo attendere ancora qualche ora. Ma sui social è stato un vero trionfo con l’hashtag #sanremo2017 schizzato immediatamente in testa ai trending topics di Twitter.

Il Festival si apre nel segno della commozione con l’omaggio a Luigi Tenco nel 50esimo anniversario della sua scomparsa. Su uno sfondo in bianco e nero, Tiziano Ferro canta “Mi sono innamorato di te”. Applausi a scena aperta per il cantautore che nel corso della serata torna sul palco dell’Ariston per interpretare due canzoni tratte dal suo ultimo album: “Potremmo ritornare” e “Il conforto” in coppia con Carmen Consoli.

Giusy Ferreri, Fabrizio Moro, Elodie, Lodovica Comello, Fiorella Mannoia, Alessio Bernabei, Al Bano Carrisi, Samuel, Ron, Clementino ed Ermal Meta sono i big che rompono il ghiaccio durante la prima serata. Ospiti, oltre a Tiziano Ferro e Carmen Consoli, anche Ricky Martin, Clean Bandit, Diletta Leotta e le coppie Raoul Bova-Rocio Morales, Antonio Albanese-Paola Cortellesi.

Standing ovation per gli eroi del terremoto e della valanga di Rigopiano nel primo spazio sociale del Festival. Sul palco il maresciallo Lorenzo Gagliardi della Guardia di Finanza, Valeria Carlinfante della Croce Rossa, Fabio Iepparello del Soccorso Alpino, il maggiore Vincenzo Crisciuolo dell’Esercito, Luigi D’Angelo della Protezione Civile, Mauro Cavallo dei Vigili del Fuoco.

Conti lancia il numero verde per la raccolta fondi ‘Ricominciamo dalle scuole’. “E ricordatevi – precisa – che io non vi chiederei mai di fare una telefonata se io per primo non avessi fatto qualcosa di importante per loro». Una frecciatina dopo le critiche a lui rivolte nelle scorse settimane per il cachet.

A difendere il conduttore anche Maurizio Crozza durante il suo primo monologo. “Hanno ragione a voler dare lo stipendio tuo ai terremotati – dice il comico in collegamento da Milano – Io darei anche lo stipendio di Salvini ai terremotati. Con tutto quello che ha guadagnato a Bruxelles poteva rifare l’Abruzzo in marmo di Carrara. Tu che volevi tenertelo per te hai dovuto dire di aver fatto beneficenza. È come la puzzetta in ascensore, si fa e non si dice. Io sono di Genova, col cavolo che lavoro gratis”.

Nel secondo spazio sociale, Maria De Filippi inciampa e rischia di finire a terra mentre presenta l’associazione Mabasta che combatte il bullismo.

A fine serata i due conduttori leggono la classifica provvisoria, stilata con il giudizio misto di sala stampa e televoto, contenente le 3 canzoni temporaneamente escluse dalla gara e destinate ad un girone eliminatorio insieme alle ultime classificate della seconda serata. In fondo alla classifica finiscono i brani di Clementino, Ron e Giusy Ferreri.

Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965