Maradona deluso dalle figlie: "Non sono venute al mio compleanno" - Perizona Magazine

Maradona deluso dalle figlie: “Non sono venute al mio compleanno”

Daniela Vitello

Maradona deluso dalle figlie: “Non sono venute al mio compleanno”

| 03/11/2016

Compleanno dolceamaro per Diego Armando Maradona che ha spento cinquantasei candeline insieme alla compagna Rocio Oliva e a Diego Jr., il figlio ritrovato dopo anni di incomprensioni. 

L’ex Pibe de Oro si è lamentato per l’assenza delle figlie Dalma e Gianina e del nipotino Benjamin. I problemi dell’ex calciatore con le due ragazze hanno origine dal cattivo rapporto tra Claudia Villafane, madre di Dalma e Gianina, e l’attuale compagna di Maradona Rocio Oliva.

“Io ho mandato 6 biglietti in prima per i miei 5 figli, e mio nipote – ha scritto Maradona su Facebook – Sono venuti Jana e Diego. Gli altri tre passaggi erano per Dalma, Giannina e Benjamin. Ho finito il mio compleanno fantastico, ma è indubbio che mi aspettavo un messaggio su Whatsapp, o un video di Dalma, Giannina e del mio Babu, che è Benjamin. Ma non l’ho mai ricevuto. Non sono triste. Sto male, perché non si fa nemmeno con un padre, neanche con un nonno, per altri problemi che abbiamo. E che non scrivi su Twitter per farsi vedere con la gente. Che mi scrivete a me, personalmente. Giannina mi ha bloccato il cellulare, e con Dalma ho avuto una chiacchierata molto forte. Ricordatevi che tutto è cominciato quando papà ha iniziato a giocare a palla. Senza la palla oggi non avrebbero assolutamente nulla, come non ho avuto nulla io, quando ero piccolo. E? per questo che mi fa tanto male. Ma oggi sono felice. Anche se voi vi godete il fatto di non venire al mio compleanno vi voglio bene lo stesso. E amo Benjamin. Lui sì, sicuramente, volevo salutarmi”.

LEGGI ANCHE: Maradona abbraccia il figlio italiano: tra i due scoppia la pace

Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965