Denunciò i ricatti sessuali dell'ex agente, la Hunziker assolta da accuse di diffamazione - Perizona Magazine

Denunciò i ricatti sessuali dell’ex agente, la Hunziker assolta da accuse di diffamazione

Daniela Vitello

Denunciò i ricatti sessuali dell’ex agente, la Hunziker assolta da accuse di diffamazione

| 25/09/2016

Michelle Hunziker ha annunciato sui social network di essere stata assolta dalle accuse di diffamazione contenute nella denuncia sporta dal suo ex agente Rodolfo Mirri. La conduttrice rischiava sei mesi di carcere. Tutto ebbe inizio nel 2010. In un servizio andato in onda a “Striscia la Notizia”, la conduttrice svizzera dichiarò: “Ero ad inizio carriera, ancora minorenne. Rody Mirri mi propose di lavorare per lui. Voleva che andassi a letto con lui, ma io non ho mai ceduto. Mi diceva: se vuoi continuare a lavorare con me, devi venire a letto con me, ti farò diventare famosissima. Insomma, era un vero a proprio ricatto”. 

Oltre alla Hunziker il talent scout, dipinto come un adescatore e ricattatore sessuale, aveva denunciato anche l’inviato Max Laudadio. Il tribunale ha dato ragione a Michelle, assistita durante il processo da Giulia Bongiorno con la quale ha fondato l’associazione “Doppia Difesa”.

“Sono stata assolta!!! – scrive la Hunziker sui social – Vi ricordate il servizio a striscia di Max Laudadio che riguardava un famigerato “talentscout” che prometteva lavoro nello spettacolo a ragazzine giovanissime in cambio di sesso? Ecco, in quell’occasione come donna e presidente di Doppia Difesa ho sentito il dovere morale di rilasciare una dichiarazione per dare un segnale molto forte a chi sogna il mio mestiere e ha tutto il diritto di provarci senza doversi MAI piegare ad alcun ricatto, tantomeno quello sessuale!!! Sono estremamente felice perché questa sentenza assolve me e condanna la violenza. Sono felice perché le battaglie di doppia difesa avranno nuove energie dopo questa sentenza. Sono felice perché le giovani donne avranno più coraggio nel dire di no ai soprusi. Devo ringraziare con tutto il cuore l’avvocato Giulia Bongiorno, mia alleata nella battaglia contro le violenze sulle donne ma sopratutto grande amica. Grazie alla Giustizia che oggi ha dato un forte segnale per incoraggiare tutte le donne a denunciare!”.

Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965