Il fratello di Belen fa pipì per strada, Selvaggia Lucarelli: "Torna in Argentina" - Perizona Magazine

Il fratello di Belen fa pipì per strada, Selvaggia Lucarelli: “Torna in Argentina”

Daniela Vitello

Il fratello di Belen fa pipì per strada, Selvaggia Lucarelli: “Torna in Argentina”

| 22/09/2016

Jeremias Rodriguez, noto per essere il fratello di Belen, è finito nell’occhio del ciclone dopo aver pubblicato su Instagram alcune foto che lo ritraggono intento a fare pipì in luoghi pubblici da solo e in compagnia. Il giovane argentino, che da dicembre dello scorso anno si è trasferito a Milano con i genitori per ricongiungersi alle sorelle Belen e Cecilia, commenta così uno degli scatti incriminati: “Più vandalismo a Milano”. Immediata la reazione dei follower che hanno condannato il gesto incivile. Sull’argomento è intervenuta su Facebook anche Selvaggia Lucarelli.

“Caro Jeremias fratello di Belen, io vivo a Milano e sono innamorata di questa città – ha scritto la giornalista de “Il Fatto Quotidiano” – La amo, tra le altre cose, per il senso civico di chi la abita e anche per la generosità e lo spirito d’accoglienza dei milanesi. Siamo contenti di ospitare la tua bella, numerosa famiglia argentina ma ci devi fare un grosso favore: pisc** a casa tua perche Milano non è un cesso pubblico. E soprattutto, altre due cosine: se proprio lo fai, non immortalare i momenti su Instagram perché i 170 000 pir** che ti seguono potrebbero non capire che oltre ad essere un gesto incivile è anche un gesto che viene sanzionato con multe salatissime. Seconda cosa: se qualcuno, come è accaduto, ti fa notare su Instagram che Milano non è un pisciatoio, abbassa la cresta, tira su la cerniera ed evita l’ulteriore provocazione della foto dentro casa con la scritta (idiota) “Più vandalismo a Milano” perché alla prossima spero che Sala ti dia un bel calcio in cu** e ti rispedisca in Argentina”.

Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965