Squadra Antimafia 7, puntata col botto: un proiettile in testa per Calcaterra - Perizona Magazine

Squadra Antimafia 7, puntata col botto: un proiettile in testa per Calcaterra

Daniela Vitello

Squadra Antimafia 7, puntata col botto: un proiettile in testa per Calcaterra

| 10/09/2015

Finale al cardiopalma per la prima puntata della settima stagione di “Squadra Antimafia”. Dopo due ore un po’ sottotono in cui tiene banco la fantomatica chiave dell’archivio di Crisalide di cui si chiede riscontro a Domenico Calcaterra e al giudice Ferretti tenuti in ostaggio dai mafiosi, gli ultimi 10 minuti riservano un colpo di scena in grado di far sobbalzare dal divano i telespettatori.

La tensione è alle stelle e i riflettori sono puntati su Sara, la figlia del giudice Ferretti rapita con l’intenzione di fare pressing sulla madre. Seppure incatenato e ferito, Calcaterra riesce ad impossessarsi di una pistola nell’istante in cui Veronica Colombo si accorge di essere spiata tramite webcam. Prima che la Duomo faccia irruzione nel capannone, Calcaterra viene raggiunto da un proiettile in testa e stramazza al suolo.

La puntata si chiude con i colleghi che, nell’attesa dei soccorsi, tentano di tamponare la ferita a Domenico. Su Twitter i commenti si sprecano. Il bel commissario sopravviverà? Marco Bocci ha anticipato che il suo personaggio uscirà sì di scena ma non morirà. Tutto lascia supporre che in questa serie avrà un ruolo marginale. Merito anche dell’ingresso del nuovo vicequestore Davide Tempofosco al quale sono bastate due ore per conquistare i telespettatori.

La prima puntata di “Squadra Antimafia 7” ha registrato 4.378.000 telespettatori (share 19,57%) aggiudicandosi la prima serata.

Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965