Francesca Chillemi ricorda la nonna: "Can Yaman l'ha conosciuta mentre giravamo a Palermo"

Francesca Chillemi ricorda la nonna: “Can Yaman l’ha conosciuta mentre giravamo a Palermo”

Daniela Vitello

Francesca Chillemi ricorda la nonna: “Can Yaman l’ha conosciuta mentre giravamo a Palermo”

| 18/09/2022
Francesca Chillemi ricorda la nonna: “Can Yaman l’ha conosciuta mentre giravamo a Palermo”

3' DI LETTURA

“Verissimo” riparte con Francesca Chillemi e Can Yaman, protagonisti della fiction “Viola come il mare” che debutterà su Canale 5 il prossimo 30 settembre. “Manca poco alla messa in onda, stiamo vivendo un sacco di belle emozioni in questo periodo – spiega l’attrice siciliana – Com’è andare in giro con un uomo acclamatissimo da tutte le donne? Bello”. “Non è così, è ansiosissima, si stressa tantissimo – le fa eco l’attore turco – La verità è questa”

Francesca Chillemi (Foto da video)

“A Palermo abbiamo trovato un pubblico pazzesco”

“L’ho conosciuto l’anno scorso sul set, è stato divertente perché dopo una settimana di riprese a Roma siamo andati a Palermo e lì abbiamo trovato un pubblico pazzesco – racconta l’ex Miss Italia – Non avevo mai visto una cosa del genere. Mi sono divertita tantissimo. Siamo andati via da Palermo dopo un mese e mi mancava proprio quell’affetto, le urla di notte”. “Sì, non vedevamo l’ora di ritornare. L’Italia ormai è diventata casa per me”, sentenzia la star di “Daydreamer – Le ali del sogno”.

Silvia Toffanin (Foto da video)

Francesca Chillemi, da Miss Italia a regina delle fiction

Francesca Chillemi spiega come da Miss Italia è diventata regina delle fiction: “Sono stata catapultata in un mondo che non conoscevo. Sono passati 19 anni dal giorno dell’elezione. Sono entusiasta del mio percorso. Voglio sempre migliorare”. A proposito della figlia avuta dal compagno Stefano Rosso dice: “Rania è importantissima nella mia vita, mi ha messo davanti a una crescita importante. Noi genitori superiamo i limiti che abbiamo per far stare bene i figli cercando di non essere impattanti nella loro vita”.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Francesca Chillemi (Foto da video)

Can Yaman: “Voglio che tutti i bambini abbiano un’opportunità”

“A me piacciono moltissimo i bambini – interviene Can Yaman – Insieme alla mia squadra abbiamo anche fatto un’associazione per aiutarli. Io ho avuto un’infanzia particolare. Se oggi sono in Italia lo devo agli studi che ho fatto in passato. Era mia mamma che ci teneva alla mia educazione. Ora mi rendo conto che tutti i bambini devono avere questa opportunità”.

Can Yaman (Foto da video)

L’amicizia nata sul set e i continui punzecchiamenti

Francesca Chillemi e Can Yaman parlano della grande amicizia nata sul set fatta di continui punzecchiamenti. Anche i loro personaggi, come vedremo a breve, non fanno che stuzzicarsi e battibeccare. “Gli piace mettermi in difficoltà, è la cosa che gli riesce meglio. Mi deve stuzzicare in continuazione. Poi mi arrabbio”, svela la Chillemi. “Ancora non siamo riusciti a uscire dal ruolo”, ironizza il collega. “Finché non va in onda. Tra poco li salutiamo i personaggi”, ribatte Francesca.

L’attrice si commuove ricordando la nonna

Francesca Chillemi ha perso da poco la nonna e si commuove ricordandola: “L’ho persa da poco più di un mese. Aveva 98 anni. Sono grata alla vita per averla avuta così tanto tempo vicina. Quando è venuta a mancare, mi sono soffermata a pensare alla mia infanzia e a quanto lei fosse ancora presente dentro di me. Sono cresciuta con lei. Spero stia bene adesso”. “Io ho avuto l’occasione di conoscerla”, confessa l’attore turco.

Francesca Chillemi (Foto da video)

Il tenero aneddoto: “Can l’ha conosciuta”

“Sì – conferma l’ex Miss Italia – è successo un episodio e Can è stato molto carino nei miei confronti. Giravamo a Palermo e mia nonna era stata malissimo. Io avevo tanti problemi di set, non avevo un autista a disposizione perché era sul set e io volevo assolutamente vederla. Quindi ci siamo messi in macchina io, Can e Giovanni Nasta. Siamo partiti prestissimo e siamo andati a Barcellona Pozzo di Gotto“.

Francesca Chillemi e Can Yaman (Foto Facebook)

“Sono stata un’oretta con mia nonna, poi siamo rientrati – ricorda la Chillemi – Era una donna fortissima, ha avuto tanti momenti down e si è sempre ripresa. Credevo che ce la facesse anche questa volta ma evidentemente non era invincibile. E Can l’ha conosciuta. E’ stato bellissimo perché mia nonna parlava tantissimo in siciliano e lui da turco a siciliano vi assicuro che era una barzelletta”. “Mi ha regalato una copertina fatta a maglia”, rivela Can Yaman.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 18/09/2022 08:50
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965