Eva Henger parla dall'ospedale dopo l'incidente: "Sto malissimo, mi sento in colpa"

Eva Henger parla dall’ospedale dopo l’incidente: “Sto malissimo, mi sento in colpa”

Daniela Vitello

Eva Henger parla dall’ospedale dopo l’incidente: “Sto malissimo, mi sento in colpa”

| 04/05/2022
Eva Henger parla dall’ospedale dopo l’incidente: “Sto malissimo, mi sento in colpa”

4' DI LETTURA

Giovedì scorso, Eva Henger e il marito Massimiliano Caroletti sono rimasti vittima di un gravissimo incidente stradale a 80 km dalla loro casa in Ungheria. I due coniugi stavano andando a prendere un cucciolo di cane da regalare a Jennifer, nata 13 anni fa dalla loro unione. La showgirl era alla guida, il marito accanto. All’improvviso si sono trovati una macchina davanti lungo una strada statale a due corsie con doppio senso di marcia dove sarebbe stata vietato il sorpasso.

Barbara D’Urso e Eva Henger (Foto da video)

Eva Henger credeva che il marito fosse morto

Per i due occupanti dell’altra auto che si è scontrata frontalmente con la loro non c’è stato nulla da fare. Per Eva e Massimiliano si è temuto il peggio, ma i due sono vivi grazie alle cinture di sicurezza. La Henger ha creduto che il marito fosse morto dopo vani tentativi di risvegliarlo prima che i soccorritori riuscissero a rianimarlo. Nell’impatto, l’ex porn0star ha riportato fratture multiple e dovrà subire diverse operazioni. Caroletti ha fratturato lo sterno e delle costole.

L’auto di Eva Henger e Massimiliano Caroletti (Foto da video)

L’operazione è slittata per un problema alla milza

Ospite di “Pomeriggio Cinque”, il direttore di “Novella 2000” Roberto Alessi, in contatto con la coppia, ha spiegato spiega perché Eva Henger non è stata operata subito: “Questo trauma terribile ha influito anche sulla milza e la milza interviene sui valori del sangue. Ha i valori un po’ sballati e dovevano un po’ regolarizzarla. Oltretutto, in passato, Eva ha sofferto di attacchi di panico e l’idea che siano morte due persone in questo incidente l’ha veramente traumatizzata. Eva è disperata, distrutta”.

Massimiliano Caroletti (Foto da video)

“Lo sterno di Caroletti è rotto a causa del massaggio cardiaco”

Alessi ha anche svelato che la frattura allo sterno di Caroletti è una conseguenza dei tentativi di rianimarlo: “Un vigile del fuoco gli ha fatto un massaggio cardiaco così intenso, perché il cuore era fermo, che gli ha rotto lo sterno e le costole. Ma lui ringrazia quella frattura. Massimiliano dice che vedeva già la luce, si sentiva già in un’altra dimensione. Non andavano a grande velocità perché Eva guida abbastanza piano e Caroletti non guida affatto”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

L’auto sulla quale viaggiava la coppia morta nell’incidente (Foto da video)

Le prima parole di Eva Henger: “Sto malissimo”

Ieri Barbara D’Urso si è collegata con l’ospedale dove i due coniugi sono ricoverati. Eva Henger è apparsa visibilmente provata. “Mi sento malissimo, ci vorrà qualche mese per tornare piano piano a camminare”, ha esordito. Inizialmente, i due erano stati portati in due ospedali diversi. “Ci hanno diviso perché entrambi gli ospedali avevano una sala operatoria molto piccola e pochi medici – ha spiegato Eva – e siccome eravamo entrambi in gravi condizioni hanno pensato che così fosse meglio. Adesso che siamo fuori pericolo di vita, su nostra richiesta, ci hanno riunito e ci hanno messo nella stessa stanza perché siamo coniugi e quindi si può chiedere”. 

Barbara D’Urso e Eva Henger (Foto da video)

“Hanno accertato che andavo a 52 chilometri all’ora”

“Ho perso molto sangue e hanno dovuto farmi le trasfusioni – ha confidato la showgirl – Alcune fratture non possono essere ingessate, devo solo stare immobile aspettando di guarire (…) Andavo molto piano, hanno fatto le prime verifiche e hanno accertato che andavo davvero a 52 chilometri all’ora. Nonostante questo, mi sento ugualmente in colpa. Per fortuna mia figlia non era con voi, se ci fosse stata lei oggi non sarebbe più con noi”.

L’auto di Eva Henger e Massimiliano Caroletti (Foto da video)

“Non riuscivo a svenire, un dottore urlava a Massimiliano di restare qui”

Eva Henger ha raccontato i momenti successivi all’impatto: “Non riuscivo a svenire, anzi mi saliva l’adrenalina perché vedevo tutto quello che facevano a Massimiliano. Pensavo fosse morto. C’era un dottore che gli urlava ‘resta con me, resta con me’. E’ stato brutto. Poi non avevo il coraggio di guardarmi, sentivo il dolore, i tagli. Guardavo lui perché almeno non sanguinava, era abbastanza intero. Forse il cuore gli si è fermato per la paura”.

GUARDA IL VIDEO

Eva Henger e Massimiliano Caroletti (Foto Instagram)

Caroletti: “Sono stato incosciente per 12 minuti, ho visto una luce bianca”

“A un certo punto ho alzato la vista e mi sono trovato una macchina davanti e da quel momento non ho visto più nulla – le ha fatto eco il marito – Io sono distrutto anche per la famiglia delle persone che sono morte. Non si può morire così. Mi hanno detto dopo che per 12 minuti non ero più cosciente. Io realmente ho visto una luce bianca, intensa. Devo ringraziare tutta la vita la persona che mi ha estratto dalla macchina. Hanno dovuto tagliare gli sportelli della macchina. Ho trovato degli angeli. Prima il vigile del fuoco, poi l’infermiere e il dottore che mi ha accompagnato in elicottero”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 04/05/2022 15:24
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965