Charlène in fuga dal Principato: ha lasciato Alberto? - Perizona Magazine

Charlène in fuga dal Principato: ha lasciato Alberto?

Daniela Vitello

Charlène in fuga dal Principato: ha lasciato Alberto?

| 08/04/2022
Charlène in fuga dal Principato: ha lasciato Alberto?

1' DI LETTURA

Non c’è pace per Charlène Wittstock. Secondo voci sempre più insistenti rilanciate dalla rivista australiana “Who”, la principessa avrebbe lasciato nuovamente il Principato di Monaco. Lo scorso 12 marzo, Palazzo Grimaldi aveva annunciato con tanto di comunicato il ritorno della moglie del principe Alberto. L’ex nuotatrice aveva riabbracciato il marito e i figli, i gemelli Jacques e Gabriella, dopo aver trascorso quattro mesi in una clinica svizzera dove era stata curata per un forte esaurimento fisico e psichico.

Charlène di Monaco (Foto Instagram)

“Scappata con un aereo privato”

Dopo neanche un mese, il colpo di testa. Charlène sarebbe partita da sola prendendo un aereo privato che l’avrebbe condotta in Corsica dopo essere volata a Nizza per un controllo medico, qualche giorno fa. A portarla ad allontanarsi da Monaco sarebbe stata una profonda crisi matrimoniale.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Charlène e Alberto di Monaco (Foto Instagram)

Le condizioni per non divorziare

Secondo il magazine “Voici”, la principessa avrebbe parlato per la prima volta di separazione una volta tornata nel Principato. Un’eventualità che Alberto avrebbe respinto con tutto se stesso. Per cambiare idea, Charlène avrebbe preteso di vivere lontano da Montecarlo, considerando Palazzo Grimaldi un luogo “pieno di brutti ricordi”. Che la sua fuga sia legata proprio a questo desiderio?

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 08/04/2022 18:47
Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965