Can Yaman spegne 32 candeline con i colleghi di set - Foto

Can Yaman spegne 32 candeline con i colleghi di set – Foto

Daniela Vitello

Can Yaman spegne 32 candeline con i colleghi di set – Foto

| 08/11/2021
Can Yaman spegne 32 candeline con i colleghi di set – Foto

3' DI LETTURA

Una torta per l’attore turco impegnato nelle riprese di “Viola come il mare”

  • Il post di Lux Vide con cui girerà anche “Sandokan”
  • “Can Yaman sembra inarrestabile”
  • Ma gli auguri più belli arrivano dalla Turchia

Grande festa per il 32esimo compleanno di Can Yaman. Oggi l’attore turco di origine albanese ha spento le candeline insieme alla famiglia Lux Vide, la società di produzione di Luca e Matilde Bernabei per la quale sta girando la serie tv “Viola come il mare” e con cui ha in cantiere un altro grande progetto.

“Questo gigante compie gli anni”, scrive in una Instagram Story la collega di set Chiara Tron. Con lei, a festeggiare il divo turco con tanto di torta, ci sono anche gli attori Francesca Chillemi e Giovanni Nasta e la costumista Monica Celeste. Un gruppo ormai consolidato reduce da una permanenza di quasi un mese a Palermo dove sono state girate alcune scene di “Viola come il mare”. Attori e troupe sono rientrati da una decina di giorni a Roma. Nella Capitale, le riprese continuano senza sosta.

GUARDA IL VIDEO

Can Yaman da bambino in un collage realizzato dai fan

Gli auguri di Lux Vide

Anche Lux Vide ha dedicato un post al suo pupillo. “Classe 1989, #CanYaman sembra inarrestabile! – si legge – Oggi facciamo tantissimi auguri al nostro attore turco, che abbiamo timidamente conosciuto nella fiction #CheDioCiAiuti, nel ruolo di un novello barista approdato all’Angolo Divino. Lo conosceremo meglio nel personaggio di Francesco Demir in #ViolaComeIlMare, una produzione realizzata in collaborazione con #RTI attualmente in fase di registrazione, che andrà in onda prossimamente su #Canale5. E per non farci mancare niente, lo aspettiamo impazienti nell’attesissimo ruolo da protagonista in #Sandokan…Buon compleanno Can!”.

Il messaggio di mamma Güldem

Gli auguri più belli arrivano però dalla Turchia. Commovente il messaggio condiviso su Instagram da Güldem, mamma di Can. “La distanza si riduce dove i cuori sono uniti. Figlio mio bellissimo dal cuore buono, ti abbraccio con nostalgia. Ti auguro anni di salute e felicità”, scrive mamma Güldem postando una tenerissima foto che ritrae il figlio da bambino. Professoressa di Lettere, Güldem si è separata da Güven Yaman, padre di Can, quando il figlio aveva cinque anni. I due ex coniugi sono rimasti in ottimi rapporti.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

L’amico del cuore italiano

Immancabili gli auguri di Roberto Macellari, che segue Can Yaman come un’ombra da quando il divo turco si è trasferito in Italia per lavoro: “Nella vita abbiamo percorsi e destini diversi, e facile cambiare strada e fare scelte sbagliate. Trovare vicoli ciechi, ma di una cosa sono sicuro, tutto passa tranne gli amici veri, un valore assoluto che arricchisce i nostri cuori. Un amico si sceglie nel bene e nel male, non esiste un tempo per camminare spalla a spalla, ma esiste solo un bene grande quanto prezioso, la volontà di esserci sempre e comunque l’uno per l’altro. Auguri”.

LEGGI ANCHE: Il grande cuore di Can Yaman: nuovo macchinario e regali ai bimbi del Policlinico Umberto I

Can Yaman con l’amico Roberto Macellari (Foto Instagram)

Fan in festa: “Auguri gigante buono”

Impossibile contare i messaggi dei fan. Eccone alcuni: “Buon compleanno, auguri gigante buono, tutti ti vogliono bene e tu ti meriti tutto ciò perché sei un uomo fantastico e unico”, “Il turco più figo del mondo ce l’abbiamo noi italiane”, “Meravigliosa creatura”, “Buon compleanno uomo speciale”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI


Pubblicato il 08/11/2021 19:31
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965