Escursionista disperso non risponde alle chiamate dei soccorritori: "Il numero era anonimo"

Escursionista disperso non risponde alle chiamate dei soccorritori: “Il numero era anonimo”

Daniela Vitello

Escursionista disperso non risponde alle chiamate dei soccorritori: “Il numero era anonimo”

| 27/10/2021
Escursionista disperso non risponde alle chiamate dei soccorritori: “Il numero era anonimo”

E’ una storia incredibile quella che arriva dal Colorado. Un escursionista si è perso per circa 24 ore nella zona del Mount Elbert. I soccorritori hanno provato a contattarlo al cellulare che squillava a vuoto. L’uomo ha poi dichiarato di non aver risposto perché le chiamate provenivano da un numero sconosciuto. L’escursionista era convinto che fossero telefonate “spam” come quelle che spesso provengono dai call center.

L’escursionista è tornato da solo nel suo alloggio

Da qui la decisione di non rispondere pur trovandosi in una condizione di potenziale pericolo. L’uomo, disperso sul picco di 4401 metri, ha anche ignorato sms e messaggi lasciati in segreteria, secondo quanto riportato dall’agenzia locale. Alla fine, l’escursionista è riuscito a trovare da solo il sentiero corretto. Dopo averlo imboccato, ha raggiunto la sua auto ed è tornato nel suo alloggio ignaro che qualcuno lo stesse cercando.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Le ricerche sono durate oltre 32 ore

“Il soggetto ha ignorato in maniera ripetuta le nostre chiamate – ha dichiarato il team di soccorso – perché non è stato in grado di riconoscere il numero. Se vi attardate nel rientro da un trek e iniziate a ricevere chiamate a ripetizione dal medesimo numero sconosciuto, per favore rispondete! Potrebbe essere un team di soccorso che vuole assicurarsi che stiate bene!” Le squadre di soccorso sono state impegnate nella sua ricerca per più di 32 ore. 

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823