"Il giorno dopo l'udienza, Berlusconi mi ha telefonato e i toni non erano amichevoli"

“Il giorno dopo l’udienza, Berlusconi mi ha telefonato e i toni non erano amichevoli”

Daniela Vitello

“Il giorno dopo l’udienza, Berlusconi mi ha telefonato e i toni non erano amichevoli”

| 21/10/2021
“Il giorno dopo l’udienza, Berlusconi mi ha telefonato e i toni non erano amichevoli”

Barbara Guerra e Alessandra Sorcinelli sparano a zero contro il Cavaliere

  • Nella precedente udienza del processo Ruby ter avevano promesso rivelazioni sulle cene di Arcore
  • Ventiquattro ore dopo, avrebbero ricevuto una telefonata dallex premier
  • “Mi ha invitata ad Arcore ma io gli ho risposto di contattare i miei legali”

Lo scorso 6 ottobre, a margine di un’udienza del processo Ruby ter che le vede imputate, Barbara Guerra e Alessandra Sorcinelli avevano sparato a zero contro Silvio Berlusconi promettendo rivelazioni in aula.

“Berlusconi ci ha telefonato il giorno dopo”

“Il giorno dopo la mia presenza in Tribunale ho ricevuto una telefonata da Berlusconi che mi invitava ad Arcore, io ho negato l’invito dicendo che, se voleva, di contattare i miei legali. I toni non erano molti amichevoli”, racconta Barbara Guerra ai cronisti a margine della nuova udienza, come riporta l’Ansa. Anche Alessandra Sorcinelli sostiene di aver ricevuto una chiamata dal Cavaliere “24 ore dopo” l’udienza del 6 ottobre, ma di non aver risposto. Le due erano insieme quando il leader azzurro le avrebbe contattate.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Silvio Berlusconi (Foto Instagram)

Barbara Guerra: “Ai magistrati farò presente di questa chiamata”

L’unica a rispondere sarebbe stata per l’appunto Barbara Guerra.  “È durata 10 minuti questa conversazione – ha spiegato – poi magari quando ci sarà l’udienza con i magistrati farò presente anche di questa telefonata (…) Mi difenderò perché sono innocente, non sono stata corrotta e non ho preso soldi. Anzi, sono solo una vittima di questo processo”. L’ex Olgettina ha ribadito che i toni della telefonata “non erano molto amichevoli, non ho più rapporti con lui e quindi sentirmi chiamare dopo 24 ore, dopo mesi che non ti sento è un po’ strano”.

Alessandra Sorcinelli e Barbara Guerra

Alessandra Sorcinelli: “Sui giornali dipinte come due poco di buono”

“Siamo due persone perbene, di buona famiglia – le ha fatto eco Alessandra Sorcinelli – e invece ci siamo trovate sui giornali come due criminali, due poco di buono. Abbiamo lasciato correre sperando nel buon senso delle persone che venivano qua a testimoniare, io sono qua come donna per riprendere la mia dignità che per 10 anni è stata calpestata, ho il diritto di difendermi e di chiarire situazioni in cui sono stata coinvolta per gente che aveva la responsabilità su quanto accaduto”. “Non posso risponderne io, io sono piccola così rispetto a un uomo così potente, ho anche un po’ di paura – ha aggiunto – Berlusconi ha chiamato anche me ma non ho risposto. Non ho voluto rispondere sapendo che era lui”.

“Cene eleganti? Non scherziamo”

“Cene eleganti? Ci viene da ridere, non scherziamo”, sentenziarono all’unisono Barbara Guerra e Alessandra Sorcinelli ai microfoni dei cronisti pronti a raccogliere le loro dichiarazioni a margine dell’udienza dello scorso 6 ottobre.

Silvio Berlusconi (Foto Instagram)

Barbara Guerra: “Voglio riprendere la mia vita prima di questo schifo”

“Berlusconi doveva proteggermi e invece mi ha rovinato la vita – disse Barbara Guerra – Non lo sento, non ho rapporti e deve stare a casa a fare il nonno. Sono molto risentita e indignata, io vengo da una buona famiglia: ho studiato e sentirmi dare della escort da anni non me lo merito. Sono pronta a parlare in aula, visto che chi è imputato non si prende la responsabilità di venire e metterci la faccia. Sono d’accordo col pm Siciliano, è vecchio ma poteva presentarsi. Io sono ancora qui oggi, la mia vita è stata bloccata e danneggiata a causa sua, la mia dignità messa sotto terra e sono qui per far luce e riprendere la mia vita prima di questo schifo. Valuterò se ci sono cose in più da dire”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Barbara Guerra e Alessandra Sorcinelli

“Quella volta che scappai da una cena in Sardegna per la vergogna”

Per quanto riguarda le tanto vituperate “cene eleganti”, la Guerra – che nel 2009 partecipò al reality “La Fattoria” – aggiunse: “Come già avevo detto ad una televisione tempo fa, all’ultima cena in Sardegna a cui avevo partecipato sono scappata per la vergogna vedendo quelle scene”.

Alessandra Sorcinelli: “Berlusconi? La sua vita non mi interessa più”

“Berlusconi non lo vedo più e non lo sento più, non mi interessa più la sua vita – le fece eco Alessandra Sorcinelli – Lui ha sempre cercato di risolvere solo i suoi interessi e io sono rimasta coinvolta in questa storia e ora penserò alla mia vita e a dimostrare la mia innocenza”.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823