Vasco Rossi difende il figlio condannato per lesioni e omissione di soccorso: "Un’ingiustizia"

Vasco Rossi difende il figlio condannato per lesioni e omissione di soccorso: “Un’ingiustizia”

Daniela Vitello

Vasco Rossi difende il figlio condannato per lesioni e omissione di soccorso: “Un’ingiustizia”

| 13/10/2021
Vasco Rossi difende il figlio condannato per lesioni e omissione di soccorso: “Un’ingiustizia”

La sentenza di primo grado è legata ad un incidente stradale avvenuto nel 2016

  • Davide Rossi è stato condannato ad un anno e 10 mesi di reclusione
  • “Forse mi accusano perché sono il figlio di un personaggio in vista”
  • Il rocker di Zocca lo difende: “Sono molto amareggiato, credo a mio figlio”

Davide Rossi, primogenito del cantante Vasco, è stato condannato ad un anno e 10 mesi di reclusione. Al 35enne è stata anche revocata definitivamente la patente. L’accusa è di lesioni personali gravi e omissione di soccorso in relazione ad un incidente stradale avvenuto il 16 settembre del 2016 a Roma, nella zona della Balduina. Simone Spadano, che si trovava in auto con Davide Rossi, è stato condannato a nove mesi per favoreggiamento. E’ stato infatti accusato di avere dichiarato il falso affermando che era lui al volante al momento dell’incidente. Spadano aveva anche la patente scaduta ma al processo ha dichiarato di non essersene accorto.

Vasco Rossi (Foto Instagram)

“I giornali hanno scritto cose allucinanti di me”

Secondo la ricostruzione dell’accusa, Rossi non si fermò allo stop scontrandosi con un’auto a bordo della quale viaggiavano due ragazze che rimasero ferite. Una riportò un trauma al collo guarito in 30 giorni, l’altra la frattura di una costola. Dopo l’incidente, il figlio di Vasco Rossi si allontanò senza prestare soccorso. Simone Spadano avrebbe provato a coprire la responsabilità di Davide Rossi. Durante il processo, il figlio di Vasco ha raccontato di aver chiesto all’amico “di fare il cid e di essersene andato con la ragazza che era in auto con noi perché era molto scossa dall’incidente, sapendo che stavano facendo il cid ero tranquillo. Non navigo nell’oro e non ho un lavoro stabile i giornali hanno scritto cose allucinanti su di me ma mi prendo pregi e difetti di essere figlio di Vasco”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Davide Rossi (Foto Instagram)

In auto con Rossi Jr. anche la figlia della moglie di Vanzina

A sostenere la loro tesi anche Virginie Marsan, figlia di Lisa Melidoni, vedova di Carlo Vanzina, che quella sera era in auto con i due ragazzi e che ha confermato che alla guida c’era Spadano. “Ci siamo fermati, siamo scesi dalla macchina e abbiamo chiesto alle ragazze nell’altra auto se fosse tutto a posto. Loro ci hanno risposto di sì, poi me ne sono andato con Virginie”, ha raccontato Rossi Jr. in aula.

Vasco Rossi (Foto Facebook)

“L’incidente è stato molto lieve e io sono sceso dall’auto”

Davide Rossi ha commentato così la sentenza di primo grado parlando col “Corriere della Sera”: Ero presente in Tribunale quando è stata letta la sentenza. Io sono sempre presente a quello che mi riguarda perché è giusto così. Peccato che non ci fossero le altre due ragazze che mi hanno accusato. Sinceramente fino alla sentenza ero molto tranquillo, non avendo fatto nulla. Non stavo guidando la macchina, c’è stato un incidente molto lieve, ero lì, sono sceso a chiedere a queste due ragazze come stavano, hanno detto bene, ho pensato che fosse tutto a posto e me ne sono andato. Il mio amico che era alla guida si è fermato e ha compilato il Cid”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Davide Rossi (Foto Instagram)

“Le due ragazze sono state già risarcite, avevano firmato il Cid”

“Non so perché si siano convinti che guidassi io anziché Simone – ha aggiunto – Con noi in macchina c’era pure Virginie Marsan che lo ha confermato. Perché mi accusano? Forse perché sono il figlio di un personaggio in vista e pensano di poter ottenere ulteriori risarcimenti? Curiosamente le due ragazze sono già state risarcite: avevano firmato il Cid, prima di ripensarci. Il primo referto del Pronto soccorso aveva una prognosi di pochi giorni, poi ne hanno presentato un altro. Sono veramente choccato da come sono andate le cose. Spero e confido ancora nella giustizia. In cuor mio sono sereno perché sono totalmente innocente”.

Vasco Rossi (Foto Instagram)

Vasco Rossi difende il figlio

Davide può contare sul sostegno del celebre padre che non ha esitato a difenderlo pubblicamente. “Sono molto amareggiato per questa sentenza che mi sembra ingiusta – ha dichiarato il rocker di Zocca – Sembra che siano state accolte soltanto le istanze dell’accusa. Credo alla ricostruzione dei fatti di mio figlio. Allo stesso tempo ho fiducia nella magistratura e spero che in sede di appello venga ristabilita la verità”. Mio padre sapeva le cose da quando sono successe – gli ha fatto eco il figlio – Mi è vicino come sempre e mi fa piacere che mi abbia difeso pubblicamente. Ci siamo detti che purtroppo c’è stata questa ingiustizia e ora speriamo che venga fuori la verità con l’appello. Confidiamo ancora nella giustizia. Per il resto, non ho parole”.

Chi è Davide Rossi

Davide Rossi è padre di due gemelli, Leonida e Alessandro, avuti un anno fa dalla compagna Giulia. L’attore e musicista ha un altro figlio, Romeo, nato sette anni fa da una precedente relazione con una ragazza di nome Alessia.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823