Quentin Tarantino brutale con la madre: "Da me non vedrà mai un centesimo"

Quentin Tarantino brutale con la madre: “Da me non vedrà mai un centesimo”

Daniela Vitello

Quentin Tarantino brutale con la madre: “Da me non vedrà mai un centesimo”

| 13/08/2021
Quentin Tarantino brutale con la madre: “Da me non vedrà mai un centesimo”

Il regista non è uno che dimentica facilmente

  • La madre del celebre cineasta sta pagando a caro prezzo il fatto di non avere creduto nelle doti del figlio
  • Tarantino era un bambino quando decise che la madre non avrebbe visto un soldo qualora avesse avuto successo
  • “Il sarcasmo di un genitore può essere davvero pericoloso”

Quentin Tarantino non è di certo uno che dimentica facilmente. Il celebre regista era solo un bambino quando giurò che la madre Connie McHugh non avrebbe visto un centesimo qualora fosse riuscito un giorno ad avere successo. E’ lui stesso a raccontarlo intervistato da Brian Koppelman per un episodio del podcast “The Moment”. La colpa della madre? Non aver creduto nelle sue capacità e non avere supportato la sua passione per la scrittura.

Valeria Marini con Quentin Tarantino (Foto Instagram)

“Mia mamma non era contenta delle difficoltà scolastiche”

“Alle elementari gli insegnanti pensavano fosse un atto di ribellione, perché invece di seguire la lezione, creavo storie e buttavo giù sceneggiature – ricorda – Mia mamma non era contenta delle difficoltà scolastiche, si lamentava con me e ricordo che un giorno, con tono sarcastico, nel mezzo di una delle sue filippiche, disse che la mia ‘carriera da scrittore’ poteva considerarsi conclusa”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Quentin Tarantino e Daniella Pick (Foto Instagram)

“Il sarcasmo di un genitore può essere pericoloso”

“In quell’occasione promisi a me stesso che, una volta raggiunto il successo, non avrebbe visto un centesimo da me – confessa – Niente case, né vacanze, né automobili. Un proposito che ho rispettato, perché bisogna sempre ricordare che le parole hanno delle conseguenze, soprattutto quelle pronunciate a un bambino. Il sarcasmo di un genitore può essere davvero pericoloso e difficile da digerire”. “L’ho aiutata solo una volta, per una situazione complicata con il fisco, ma non le ho comprato una casa”, conclude.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823