Il burqa di jeans, la pubblicità-choc della Diesel

Daniela Vitello

Il burqa di jeans, la pubblicità-choc della Diesel

| 17/09/2013
Il burqa di jeans, la pubblicità-choc della Diesel

Il manifesto pubblicitario della Diesel

Una ragazza coperta da un burqa fatto di jeans è la protagonista della nuova campagna pubblicitaria della Diesel. Ad indossare, per la multinazionale italiana, quello che è un simbolo prettamente religioso, è una donna tatuata e truccata che – con fare provocatorio – dice: “Non sono quello che sembro“.

La pubblicità-choc, diffusa a macchia d’olio sui social network, ha fatto discutere facendo infuriare i musulmani che l’hanno reputata offensiva nei confronti dell’Islam. In campo sono scese anche le femministe, nella convinzione generale che su argomenti delicati i pubblicitari debbano talvolta porsi dei limiti.

Google News
Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Pronta la difesa della Diesel affidata alle parole del suo direttore artistico, Nicola Formichetti: “Volevo trovare persone che riflettono la diversità della comunità artistica di oggi e non solo il modello standard”.

 

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823