Roberto Calissano: "Mio fratello Paolo non si è ucciso, depresso per colpa dei produttori"

Roberto Calissano: “Mio fratello Paolo non si è ucciso, depresso per colpa dei produttori”

Daniela Vitello

Roberto Calissano: “Mio fratello Paolo non si è ucciso, depresso per colpa dei produttori”

| 05/01/2022
Roberto Calissano: “Mio fratello Paolo non si è ucciso, depresso per colpa dei produttori”

3' DI LETTURA

Una settimana fa, il ritrovamento del corpo senza vita dell’attore

  • Dolore e rabbia nelle parole del fratello Roberto
  • “Non doveva finire così, ha lottato tanto per rialzarsi”
  • Neanche l’ex compagna dell’attore crede che si sia suicidato

Dopo Fabiola Palese, anche il fratello di Paolo Calissano rompe il silenzio. Roberto, questo il nome del fratello dell’ex attore di “Vivere” trovato senza vita nella sua abitazione romana lo scorso dicembre, esclude categoricamente che Paolo abbia deciso di togliersi la vita. Calissano era depresso ma, a suo dire, non avrebbe mai compiuto un gesto estremo.

Fabiola Palese e Paolo Calissano (Foto Facebook)

Roberto Calissano: “Non doveva finire così”

“Mio fratello non si è ucciso, ne sono sicuro – ha dichiarato al settimanale “Oggi” – Stava male ma è un gesto che non avrebbe mai fatto. Sono convinto che abbia fatto pasticci con gli psicofarmaci. Era molto depresso ma aveva dei progetti. Ha lottato tanto per rialzarsi, non doveva finire così (…) Non so se fosse seguito da un medico ma in casa c’erano troppi medicinali. La Procura indaga per omicidio colposo. Vorrei fosse chiarito chi glieli ha prescritti e chi glieli ha venduti”.

Paolo Calissano (Foto Facebook)

“Pativa molto le feste, non vedeva l’ora che finissero”

Dalle parole di Roberto Calissano trapelano dolore e rabbia. Si scopre che il giorno di Natale aveva tentato di contattare Paolo ma senza successo. “Come tutte le persone sofferenti pativa molto le feste – spiega – e credo volesse stordirsi per attendere che finissero. Nostro zio lo aveva invitato a pranzo a Natale ma lui aveva declinato”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Paolo Calissano e Fabiola Palese (Foto Facebook)

“Depresso a causa dell’indifferenza dei produttori”

Roberto Calissano conferma che il fratello soffriva molto per essere stato messo da parte sotto il profilo professionale. “Era un sognatore e un creativo – confida – Quando aveva capito che non lo volevano più come attore si era messo a lavorare come autore e sceneggiatore e ha scritto soggetti e copioni davvero molto belli. Era caduto in questo periodo nero dopo l’indifferenza mostrata dai produttori verso il suo lavoro da autore: era molto turbato dal non riuscire a riprendere in mano la situazione professionale”.

Paolo Calissano (Foto Facebook)

L’ex fidanzata: “Gli hanno chiuso tutte le porte in faccia”

Neanche l’ex compagna Fabiola Palese, cugina di Stefania Orlando, crede che Paolo Calissano si sia tolto la vita. “Paolo era depresso, non usciva quasi più, ma non si è suicidato perché non era da lui – ha dichiarato a “Il Messaggero” – Credo che non abbia retto a tutti i farmaci che prendeva per via della sua depressione. Aspettava un’altra chance. Il mondo dello spettacolo gli aveva voltato le spalle, ma lui voleva un’occasione di riscatto che nessuno gli ha concesso. Gli hanno chiuso tutte le porte in faccia”.

“Penso che abbia fatto qualche pasticcio con i medicinali”

In quella casa entravamo solo io e il domestico – ha aggiunto – ma lo verificheranno le indagini. Lui ormai non usciva quasi più, si era lasciato andare e forse era tornato a prendersi le benzodiazepine in dosi massicce per dormire. Ne ha vissute tante e si è sempre rialzato. In queste ultime settimane era andato molto giù e le feste di Natale lo angosciavano amplificando la sua solitudine. Io penso che abbia fatto qualche pasticcio con i medicinali, un bombardamento di psicofarmaci, ma non per togliersi la vita”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 05/01/2022 17:30
Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965