Morta la nonna di Levante, l'addio social è straziante

Grave lutto per Levante: “Quanti colpi d’ascia servono per abbattere una sequoia?”

Daniela Vitello

Grave lutto per Levante: “Quanti colpi d’ascia servono per abbattere una sequoia?”

| 05/01/2023
Grave lutto per Levante: “Quanti colpi d’ascia servono per abbattere una sequoia?”

2' DI LETTURA

Grave lutto per Levante. Claudia Lagona, questo il vero nome della cantante in gara al prossimo “Festival di Sanremo”, ha annunciato su Instagram la scomparsa dell’adorata nonna.

La nonna di Levante con Alma Futura (Foto Instagram)
Levante a Palagonia (Foto Instagram)

“Oggi è morta mia nonna, oggi muore tre volte mio padre”

“4 gennaio 2023…BOMMIAGGIU – ha scritto – Mia sorella Rosalia, al telefono, dopo settimane di assistenza al nostro albero sacro, con il sole e con la luna, mi ha detto ‘quanti colpi d’ascia servono per abbattere una sequoia?’. Ho pianto così, pensando alla nonna nel suo letto, legata alla vita, nonostante tutto. Oggi è morta la nonna Rosalia. Oggi muore tre volte mio padre. Lascia dentro di me un grandissimo vuoto ma nulla confrontato all’amore, alla forza, all’orgoglio con il quale ha sorretto la mia famiglia. Grazie amore mio, ti bacio sul collo dandoti un po’ di fastidio, come facevo sempre. ‘Nonna, a febbraio vado a Sanremo! M’ha taliari!!!’ ‘Se, se!’”. Purtroppo nonna Rosalia non ha fatto in tempo a vedere la nipote sul palco dell’Ariston.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Levante e Amadeus (Foto da video)
Levante con la figlia e la nonna a Palagonia (Foto Instagram)

Due mesi fa, la trasferta lampo a Palagonia

Lo scorso ottobre, Levante era volata per 24 ore a Palagonia, in Sicilia, per far visita alla nonna e farle conoscere Alma Futura, la bimba nata nel febbraio del 2021 dall’unione tra la cantante nata a Caltagirone e l’avvocato Pietro Palumbo. Levante aveva così descritto l’incontro tra Alma Futura e nonna Rosalia: “Due parti immense del mio cuore. La più grande e la più piccola occhi negli occhi. Ciao nonna, ci salutiamo sempre con la leggerezza di chi sa che si rivedrà presto e di nascosto incrociamo le dita sognando di vederci ancora. Ciao Palagonia, sei la mia infanzia felice prima di perderla per sempre. Trattati bene. Grazie della dolcezza che mi riservi sempre ma giurami che ti vorrai più bene di quanto riesci a volertene”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI


Pubblicato il 05/01/2023 11:01
Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965