Madonna di Trevignano, la veggente non si trova

Madonna di Trevignano, la veggente non si trova. Il testimone: “Le ho donato 123mila euro”

Daniela Vitello

Madonna di Trevignano, la veggente non si trova. Il testimone: “Le ho donato 123mila euro”

| 10/04/2023
Madonna di Trevignano, la veggente non si trova. Il testimone: “Le ho donato 123mila euro”

3' DI LETTURA

Maria Giuseppa Scarpulla, alias Gisella Cardia, avrebbe lasciato Trevignano Romano. Da anni la presunta veggente sostiene di ricevere i messaggi della Vergine Maria e di essere protagonista di fenomeni soprannaturali. Ogni 3 del mese, la Madonnina in ceramica con cui l’imprenditrice siciliana è tornata cinque anni fa da Medjugorje piangerebbe sangue. Una tesi che, stando a quanto si vocifera, sarebbe comprovata dalle analisi dei Ris dei carabinieri.

Gisella Cardia e la vicenda della Madonna di Trevignano Romano (Foto da video)

I “miracoli” della sedicente veggente

Nel frattempo, la Commissione diocesana ha avviato un’indagine per “approfondire l’eventuale fenomenologia dei fatti che si verificano da qualche tempo a Trevignano Romano”. Gisella Cardia, che in passato ha raccontato di essere rimasta incinta dello Spirito Santo e di aver moltiplicato gli gnocchi, il coniglio e la pizza, ha fatto perdere le proprie tracce prima di Pasqua.

Gisella Cardia (Foto da video)

L’avvocato di Gisella Cardia smentisce la fuga

Secondo quanto riporta “Fanpage.it”, la sedicente veggente potrebbe essere fuggita all’estero insieme al marito: “Hanno lasciato l’Italia in macchina, probabilmente hanno raggiunto il cugino di Gisella in Romania”. Secondo alcuni fedeli, invece potrebbe essersi ritirata nel monastero di San Vincenzo a Bassano. Anna Orlando, legale di Gisella Cardia, ha detto a “Fanpage.it” che la sua assistita non è fuggita e si trova in Italia: “Vive asserragliata con la paura di essere attaccata. Non è questo il caso, ma anche se si fosse allontanata per Pasqua come tantissimi altri italiani, dove sarebbe il problema?”.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Gisella Cardia (Foto da video)

La maxi donazione alla Onlus Madonnina di Trevignano

“Fanpage.it” ha raccolto la testimonianza di Luigi Avella, un ex seguace che avrebbe versato a Gisella Cardia una cifra da capogiro. “Quando ho conosciuto Gisella Cardia inizialmente ero molto scettico poi mi sono fidato e per anni ho frequentato casa sua – ha raccontato Avella, laureato in Giurisprudenza e studioso di Teologia e Marianologia – Di mia spontanea iniziativa nel 2020 ho regalato una grande statua della Madonna e ho fatto una donazione di 123mila euro con bonifico tracciabile, 30 mila al marito della veggente Gianni e il resto alla Onlus Madonnina di Trevignano, chiedendo che questi soldi venissero destinati ad opere di bene e alla Madonna. Stavo passando un momento difficile, mia moglie aveva avuto un brutto incidente stradale e ho sentito il desiderio di ringraziare la Madonna, di finanziare qualcosa di bello, pensavo che quello che stava accadendo a Trevignano con Gisella lo fosse: si respirava un clima di serenità e ci si raccoglieva nella preghiera”.

Gisella Cardia (Foto da video)

Il donatore chiederà indietro i soldi se la Chiesa dovesse esprimersi negativamente

“Con i soldi della donazione sono state comprate la recinzione del terreno delle apparizioni in via di Campo delle Rose, panche e altro – ha aggiunto – A farmi sospettare che qualcosa non andasse è il fatto che mi abbiano nominato responsabile dei lavori. Ciò mi ha turbato, perché conoscevo il vincolo del terreno in cui si radunano i fedeli per la preghiera, esclusivamente ad uso agricolo e sapevo che non si poteva fare nulla, tanto che l’Ente Parco di Bracciano e Martignano li ha denunciati. Così mi sono allontanato e sono sparito. Se la Chiesa cattolica si esprimerà negativamente su ciò che accade a Trevignano, chiederò indietro i soldi”. Del caso della Madonna di Trevignano Romano si stanno occupando tutti i principali rotocalchi tv.

Pubblicato il 10/04/2023 16:28

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965