Le Iene smascherano| i furbetti del Senato, il video - Perizona Magazine

Le Iene smascherano| i furbetti del Senato, il video

Daniela Vitello

Le Iene smascherano| i furbetti del Senato, il video

| 06/05/2013
Le Iene smascherano| i furbetti del Senato, il video

1' DI LETTURA

Le Iene contro la casta. Ieri sera il programma tv andato in onda su Italia 1 si è scagliato contro i dipendenti pubblici che lavorano nei palazzi della politica. Quelli che, come raccontano Sergio Rizzo e Gianantonio Stella – autori de “La casta”, possono contare su uno stipendio medio di 150 mila euro, una somma pari a 5 volte la paga media di un dipendente pubblico. Tredicesima, quattordicesima e quindicesima escluse.

Partendo dalla denuncia di una “talpa” ripresa di spalle e con la voce camuffata, l’inviato Filippo Roma ha svelato – con tanto di telecamera nascosta – il cosiddetto trucchetto del badge. I furbetti del Parlamento non stanno solo tra i politici, ma tra gli stessi impiegati che arrivano in ufficio, timbrano regolarmente il cartellino per poi uscire indisturbati e dedicarsi agli affari propri. Una pratica diffusa, come si evince dal video che potete visionare integralmente sulla pagina Facebook de “Le Iene” (CLICCA QUI).

Informato del servizio, il Presidente del Senato Piero Grasso ha ringraziato il programma, promettendo un giro di vite contro i furbetti che macchiano il buon nome dell’Istituzione e dei tanti lavoratori onesti che lavorano con dedizione e professionalità. L’ex procuratore antimafia ha annunciato misure straordinarie per evitare tali abusi: “E’ in corso di attivazione un sistema di rilevazione delle presenze al passaggio dei varchi di accesso ai palazzi del Senato”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI


Pubblicato il 06/05/2013 12:22
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965