Il grande Gatsby di Luhrmann |Confronto DiCaprio-Redford - Perizona Magazine

Il grande Gatsby di Luhrmann |Confronto DiCaprio-Redford

Bellomo Alessia

Il grande Gatsby di Luhrmann |Confronto DiCaprio-Redford

| 27/03/2013
Il grande Gatsby di Luhrmann |Confronto DiCaprio-Redford

2' DI LETTURA

Centoventisette milioni, un regista di fama internazionale, l’attrice inglese più apprezzata dalla critica e il grande attore cui manca solo l’Oscar per coronare un’incredibile carriera costellata di personaggi con P maiuscola: Baz Luhrmann dirige Carey Mulligan e Leonardo Di Caprio nella nuova trasposizione cinematografica del capolavoro letterario di Francis Scott Fitzgerald Il grande Gatsby. E guardando il trailer del film che in Italia uscirà il 16 maggio, molti avranno pensato che nessuno avrebbe potuto interpretare Gatsby meglio di Leonardo Di Caprio. Un pensiero pericoloso, perché la pellicola di Lurhmann dovrà inevitabilmente imbattersi nel confronto con Il grande gatsby di Jack Clayton del 1974, la cui sceneggiatura fu scritta da Francis Ford Coppola: a interpretare Jay negli anni ’70 un magistrale Robert Redford, che riuscì a creare una sinergia da brividi con Mia Farrow, nel ruolo di Daisy Fay. La coppia Di Caprio-Mulligan potrebbe reggere il confronto, ma i critici più accaniti di certo non potranno dimenticare la scena della pellicola di Clayton dell’incontro tra Redford e Daisy dopo 8 anni: il sorriso di Mia Farrow e l’intensità dello sguardo di Robert Redford probabilmente non hanno rivali.

Eppure Leonardo Di Caprio riempie lo schermo destreggiandosi tra i palazzi e gli sfarzi dell New York del 1922 ricostruita da Lurhmann in uno tripudio di colori che ricordano Moulin Rouge, musical del regista australiano che aveva già diretto l’attore in Romeo+Giuletta. La storia scritta da Francis Scott Fitzgerald immerge il lettore in un mare di sentimenti per niente affettati, con Gatsby che fa di tutto per passare la propria vita con l’amata Daisy, moglie di un altro, cugina del narratore (interpretato nel film da Tobey Maguire, lo Spider man di Sam Raimi).

Una storia fatta di estremi che si incontrano con una Long Island nel peino del suo splendore, nei ruggenti anni ’20 degli Stati Uniti. La pellicola di Luhrmann sarà presentata fuori concorso al Festival di Cannes, il 15 maggio, vigilia dell’uscita nelle sale italiane: la colonna sonora firmata Jack White, parte maschile del duo The White Stripes, impone il ritmo di un film che sembra già “grande”. Sale quindi la febbre per vedere un Di Caprio-Gatsby che, nonostante il confronto con Robert Redford, sembra destinato a diventare uno dei personaggi più amati della storia del cinema.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 27/03/2013 13:32
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965