Lily Allen si fa "arrestare" per gioco, agenti rischiano punizione - Perizona Magazine

Lily Allen si fa “arrestare” per gioco, agenti rischiano punizione

Daniela Vitello

Lily Allen si fa “arrestare” per gioco, agenti rischiano punizione

| 28/07/2014

Domenica scorsa la popstar Lily Allen ha convinto alcuni poliziotti australiani ad ammanettarla per scherzo all’interno dell’aeroporto di Gold Coast nel Queensland. Scopo del finto arresto era realizzare una foto originale da condividere sui social network. Nello scatto, postato su Twitter e poi cancellato, la cantante è a terra con il capo chino e le mani dietro la schiena mentre gli agenti le mettono le manette ai polsi. I vertici della polizia australiana hanno avviato un‘indagine interna al termine della quale gli agenti, accusati di aver violato il protocollo, rischiano una severa punizione.

Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965