Eva Henger trasferita in Italia in aeroambulanza - Perizona Magazine

Eva Henger trasferita in Italia in aeroambulanza

Daniela Vitello

Eva Henger trasferita in Italia in aeroambulanza

| 09/05/2022
Eva Henger trasferita in Italia in aeroambulanza

2' DI LETTURA

Eva Henger ha lasciato l’Ungheria. L’ex porn0star era ricoverata in un ospedale di Gyor insieme al marito Massimiliano Caroletti dopo il terribile incidente stradale che li ha visti coinvolti lo scorso 29 aprile nei pressi di Kaposvar. Ad avere la peggio nell’impatto sono stati i due coniugi, entrambi morti sul colpo, che viaggiavano a bordo dell’auto che si è scontrata frontalmente con quella di Eva e Massimiliano.

La Instagram Story di Massimiliano Caroletti

Il braccio sano ha rischiato di finire in setticemia

Caroletti si è fratturato lo sterno e alcune costole mentre i soccorritori gli praticavano un massaggio cardiaco per fare ripartire il cuore. La Henger ha riportato diverse fratture e la scorsa settimana è finita d’urgenza in sala operatoria. Il braccio sano ha rischiato di andare in setticemia a causa di un’infezione. Prima di finire sotto i ferri, la showgirl ha chiesto di poter rientrare in Italia per essere curata a Roma.

Eva Henger (Foto Instagram)

“Eva dovrà essere sottoposta a diverse operazioni”

Nelle scorse ore, Eva Henger ha raggiunto la clinica privata di Villa Parioli in aeroambulanza. Ad annunciarlo via Instagram è stato il marito. Anche lui è rientrato in Italia affrontando un lungo viaggio in ambulanza. “Eva dovrà essere sottoposta a diverse operazioni, ma è conscia che dopo starà meglio – ha dichiarato Caroletti a “Novella 2000” – Eva è la mia vita, non la lascerò mai sola: starò con lei a Villa Parioli”. “Eva Henger è ricoverata in una clinica romana per curarsi dopo lo spaventoso incidente in Ungheria. Forza Eva, i tuoi amici ci sono…sempre”, ha scritto Massimo Boldi su Facebook.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Massimiliano Caroletti (Foto da video)

“Per fortuna mia figlia non era con noi, sarebbe morta”

“Mi sento malissimo, ci vorrà qualche mese per tornare piano piano a camminare – ha dichiarato Eva Henger a “Pomeriggio Cinque” nei giorni scorsi – Andavo molto piano, hanno fatto le prime verifiche e hanno accertato che andavo davvero a 52 chilometri all’ora. Nonostante questo, mi sento ugualmente in colpa. Per fortuna mia figlia non era con voi, se ci fosse stata lei oggi non sarebbe più con noi”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI


Pubblicato il 09/05/2022 12:50
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965