Debora Pelamatti: "Il mio ex mi tradiva e mi picchiava, Max Pezzali è stato la mia cura"

Debora Pelamatti: “Il mio ex mi tradiva e mi picchiava, Max Pezzali è stato la mia cura”

Daniela Vitello

Debora Pelamatti: “Il mio ex mi tradiva e mi picchiava, Max Pezzali è stato la mia cura”

| 28/12/2021
Debora Pelamatti: “Il mio ex mi tradiva e mi picchiava, Max Pezzali è stato la mia cura”

4' DI LETTURA

La moglie del cantante racconta le violenze subite dal suo ex

  • La donna non riusciva a reagire e a troncare la relazione malata
  • “Ero un cadavere, non riuscivo più a mangiare e a dormire”
  • A salvarla è stato Pezzali che per oltre 20 anni è stato il suo migliore amico

Debora Pelamatti, moglie di Max Pezzali, si racconta in una lunga intervista rilasciata a Selvaggia Lucarelli per “Domani”.  Il cantante e la legale aziendale si sono conosciuti 26 anni fa e sono stati grandi amici fino a cinque anni fa quando tra loro è scattata la scintilla.  Il 29 aprile 2019 i due sono convolati a nozze. Prima di legarsi a Max Pezzali, Debora Pelamatta ha vissuto un amore malato con un uomo che la tradiva e la picchiava. A salvarla è stato proprio l’ex 883.

Max Pezzali

Il messaggio su Facebook e il primo tradimento

L’incubo è cominciato con un messaggio su Facebook. Un uomo che sosteneva di averla vista in un bar di Pavia l’ha riempita di complimenti e ha fatto di tutto per conquistarla. “Per il mio compleanno affitta un’intera spiaggia a Camogli facendola addobbare con candele”, ricorda. Nonostante un amico le consigli di lasciar perdere quell’uomo perché “inaffidabile”, Debora Pelamatti cade nella sua rete. Un giorno, l’attuale moglie di Pezzali si imbatte in una donna che sta per varcare la porta di casa del compagno dell’epoca. Questa donna le dice di avere una relazione con il suo uomo.

Debora Pelamatti e Max Pezzali (Foto Instagram)

Debora Pelamatti perdona tutto e resta con lui

“Saliamo in casa insieme, io volevo avere delle spiegazioni – confessa – Lui nel panico urla che lei è una squilibrata, che si è inventata tutto. Nel frattempo lei piangeva in un angolino”. Debora decide di restare con lui ma poco dopo scopre che non aveva mai interrotto la relazione con la donna che aveva sorpreso quel giorno sotto casa sua. La Pelamatti scopre anche altri tradimenti. “Mi chiama un avvocato di Brescia con cui avevo sporadici contatti lavorativi e mi spiattella che il mio fidanzato ha da anni una relazione con la sua compagna – rivela – Ancora una volta chiedo spiegazioni al mio fidanzato e lui mi dice che la gente è cattiva, che ci vuole allontanare perché noi siamo i protagonisti di una storia d’amore bellissima. E io gli credo”.

LEGGI ANCHE: Debora Pelamatti: “Prima di sposare Max Pezzali, sono stata la sua migliore amica per 20 anni”

Mauro Repetto, Vasco Rossi e Max Pezzali (Foto Instagram)

La scenata di gelosia dopo la cena al ristorante

Non solo bugie. Presto arrivano anche le scenate di gelosia e le violenze: “Ti faccio un esempio emblematico. Una sera andiamo a cena in un noto ristorante di sushi a Milano e arrivano Matteo Viviani con la sua bellissima moglie e un bimbo nella carrozzina. Si siedono accanto a noi, ci diciamo buonasera. Fine. Io a metà cena vado in bagno, torno, e lui: ‘La serata finisce qui!’. Non capisco. In macchina urla, accelera, mi accusa: ‘Tu e Viviani vi siete guardati tutta la sera, lui è andato in bagno quando sei andata tu!’. Si era inventato questa cosa per lasciarmi qualche giorno e andare con altre”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Max Pezzali e Debora Pelamatti (Foto Instagram)

Le violenze: “Non riuscivo più a mangiare e a dormire”

Ma non finisce qui. “Scopro che aveva scritto a venti donne lo stesso messaggio: ‘Mi manchi, non vedo l’ora di fare l’amore come l’ultima volta’ – prosegue – Eravamo insieme da 5 anni, era l’ennesima mortificazione. Lo affronto, lui mi prende la testa e inizia a sbattermela contro l’asse del water: ‘Stron*a, io stavo giocando!’. Scappo dalla stanza, mi rifugio in quella degli amici, vado avanti a Xanax per due giorni. Ero un cadavere, non riuscivo più a mangiare e a dormire”. Quell’episodio di violenza non resta un caso isolato: “Lui mi prende a calci e come ulteriore sfregio mi versa una bottiglietta d’acqua addosso. Chiamo Max (Pezzali, ndr.), lui viene subito ma abbiamo paura che andando al pronto soccorso insieme il giorno dopo i giornali scrivano tutto. Ho un orecchio tumefatto e mi gira la testa, chiamiamo un’amica che mi porta in ospedale”.

Max Pezzali

“L’amore di Max Pezzali è stato la mia cura”

Qui entra in scena Max Pezzali che fa di tutto per farle interrompere quella relazione tossica: “Mi confessa di essersi innamorato di me ma di non essere disposto ad assistere a quello scempio che stavo facendo della mia vita, dice che non mi riconosce più e non vuole soffrire, che non mi avrebbe più risposto”. Il cantante sparisce per tre giorni e una notte, quella dell’Epifania, lei corre per confessargli il suo amore.

Debora Pelamatti e Max Pezzali (Foto Instagram)

“Dal 6 gennaio 2013 non ci siamo più lasciati”

Lui pensa che lei sia ubriaca e la fa dormire nella camera degli ospiti. La mattina dopo, però, i due mettono le cose in chiaro e inizia la loro storia d’amore. “E non ci lasciamo più, dal quel 6 gennaio del 2013, prendendoci cura l’uno dell’altra – chiosa – L’altro mi mandava messaggi furibondi dicendo che Max era solo un ciccione tatuato, che non era l’uomo per me, ma non contava più nulla. Max non è stato una ruota di scorta, è stato fin da subito l’amore sano, l’amore pulito. E anche la cura”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 28/12/2021 10:51
Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965