Cesara Buonamici si è sposata! Il sì dopo 24 anni di fidanzamento - Foto

Cesara Buonamici si è sposata! Il sì dopo 24 anni di fidanzamento – Foto

Daniela Vitello

Cesara Buonamici si è sposata! Il sì dopo 24 anni di fidanzamento – Foto

| 15/05/2022
Cesara Buonamici si è sposata! Il sì dopo 24 anni di fidanzamento – Foto

2' DI LETTURA

Joshua Kalman e Cesara Buonamici sono marito e moglie. Il medico israeliano, 71 anni, e la conduttrice e vicedirettrice del Tg5, 65 anni, sono convolati a nozze ieri pomeriggio a Fiesole, città d’origine della sposa. La cerimonia si è svolta con rito civile in Municipio alla presenza di pochissimi invitati tra cui Emanuele Filiberto di Savoia, il direttore del Tg5 Clemente Mimun, l’allenatore Cesare Prandelli, il fotografo Mario Sestini e il generale Leonardo Tricarico. A fine cerimonia, c’è stato un piccolo rinfresco. Mercoledì prossimo, a Roma, è in programma una grande festa con un centinaio di ospiti. La sposa ha indossato un tailleur bianco, lo sposo un completo scuro.

Le nozze di Cesara Buonamici e Joshua Kalman (Foto Instagram)

“Non immaginavo tanto rumore”

Cesara Buonamici e Joshua Kalman sono legati da 24 anni. L’indiscrezione delle loro nozze ha avuto una grande eco mediatica. “Non immaginavo che la notizia del mio matrimonio colpisse così tanto l’opinione pubblica – ha detto la giornalista in un’intervista al “Corriere della Sera” – Io l’ho tenuta riservata, non volevo tanto rumore, ma le tante dimostrazioni di affetto mi hanno fatto davvero piacere. Sono stata sommersa di messaggi e non l’avevo messo in conto”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Le nozze di Cesara Buonamici e Joshua Kalman (Foto Instagram)

Il primo incontro al matrimonio di una collega

“Io e Joshua stiamo insieme dal 14 settembre 1997 – ha raccontato – e in questi lunghi anni ci abbiamo pensato più volte ma poi il matrimonio non si è mai celebrato. In fondo, non avevamo necessità, anche perché non avendo figli, non c’erano motivi reali. Qualche volta abbiamo pensato di organizzare il matrimonio presso l’ambasciata italiana in Israele, oppure durante qualche viaggio all’estero (…) Ci siamo conosciuti a un matrimonio di una mia collega, a Roma. Cosa mi ha colpito di lui? Era attraente, affascinante. Mi ha colpito il suo modo di parlare, il fatto che non è mai scontato, mai banale”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 15/05/2022 09:26
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965