Carolina Marconi: "Il sess0 cambia con un tumore. Alessandro non ha mai smesso di farmi sentire bella"

Carolina Marconi: “Il sess0 cambia con un tumore. Alessandro non ha mai smesso di farmi sentire bella”

Daniela Vitello

Carolina Marconi: “Il sess0 cambia con un tumore. Alessandro non ha mai smesso di farmi sentire bella”

| 26/01/2022
Carolina Marconi: “Il sess0 cambia con un tumore. Alessandro non ha mai smesso di farmi sentire bella”

5' DI LETTURA

L’intervista di coppia a “Verissimo”

  • L’ex gieffina ha concluso la chemioterapia
  • Prima di iniziare le cure, ha congelato gli ovuli
  • “Tra due anni, mi concederanno del tempo per fare un figlio”
  • Il compagno: “Siamo andati all’inferno e siamo tornati insieme”

Carolina Marconi e Alessandro Tulli hanno concesso la prima intervista di coppia a “Verissimo”. L’ex concorrente del “Grande Fratello Vip” ha presentato per la prima volta in tv l’uomo che la ama e le sta accanto da quasi undici anni. Un uomo che l’ha supportata anche nel momento più buio della sua vita. Lo scorso aprile, mentre stava facendo alcuni accertamenti per sottoporsi alla fecondazione assistita, Carolina ha scoperto di avere un tumore al seno.

Carolina Marconi e Alessandro Tulli (Foto Facebook)

Carolina ha congelato i suoi ovuli

Da quel momento, è cominciata una dura battaglia che la Marconi racconta in un libro dal titolo “Sempre con il sorriso. La mia battaglia più difficile” uscito il 25 gennaio in tutte le librerie. Nonostante tutto, la 43enne non perde la speranza di poter diventare mamma un giorno. Prima di iniziare la chemioterapia, ha congelato gli ovuli.

Silvia Toffanin (Foto Facebook)

La coppia è uscita rafforzata dalla malattia

“Sto bene, ho finito la chemio, ho fatto la mammografia – ha confidato Carolina a Silvia Toffanin – Manca solo la Tac a fine mese, però sono felice di aver finito. Guarda, stanno spuntando i capelli. Non è stato solo un incubo, è stato anche un percorso importante. Per esempio, il fatto che ci ha unito come coppia. Certe situazioni o ti dividono o ti uniscono”.

Carolina Marconi (Foto da video)

Alessandro: “Carolina è stata un esempio per tante donne”

“Ha rafforzato questo rapporto che dura da tanto tempo – le ha fatto eco Alessandro – Chiaramente è stata durissima, per lei, per me e per la nostra famiglia. Lei ha avuto grande coraggio e ha affrontato questa malattia con un grande spirito. All’inizio eravamo molto preoccupati. Alla fine, la sua forza ha dato a noi della famiglia una grande carica. Nonostante la chemio, non ha mai perso la voglia di vivere. Cucinava, faceva palestra…è stata veramente un esempio per tante donne che come lei hanno combattuto o stanno combattendo questo male. Quindi, un grande applauso a lei”.

“Io dico sempre che il cancro non dipende da nessuno ma lo spirito con cui si affronta è importante – ha spiegato l’ex gieffina – Se tu lo affronti in modo positivo, superi tutto. Il cancro mi ha uccisa, ho toccato il fondo ma sono risalita più forte di prima. La vita me la voglio godere tutta”.

Carolina Marconi e Silvia Toffanin (Foto Facebook)

Carolina: “Se avete voglia di fare un figlio, fatelo adesso”

“Se siamo cambiati dopo tutto questo? Chiaramente è un’esperienza che ti segna – ha ammesso l’ex calciatore – Non me la dimenticherò mai. Ci ha fortificato come coppia perché quando succedono questi imprevisti si rompono degli equilibri. Però noi siamo sempre stati una coppia abbastanza forte, c’era una base importante sotto. Sono contento che le cose stanno andando per il verso giusto”.

“E’ cambiata anche la concezione di ‘momento giusto’ – ha spiegato la Marconi – Prima lui era impegnato a giocare a pallone, io ero impegnata perché volevo fare tante cose e non era mai il momento giusto per fare un figlio. Quindi se avete voglia di fare un figlio, fatelo adesso perché la vita è adesso”.

Alessandro Tulli (Foto da video)

“Tra due anni mi concederanno del tempo per avere un figlio”

“Io devo fare la cura ormonale che dura cinque anni – ha raccontato la venezuelana – Tra due anni mi sbloccheranno e mi daranno l’opportunità di fare un bambino. Mi daranno due anni di tempo. Io aspetto con ansia questa cosa. Hanno visto che non c’è rischio di recidiva e quindi io non vedo l’ora. Ti vengo a trovare qua col pancione”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Carolina Marconi (Foto da video)

“Siamo andati all’inferno e siamo tornati insieme”

“Ormai manca l’ultimo step perché avevamo deciso di affidarci a dei professori per farci aiutare a diventare genitori – ha aggiunto Alessandro – ha  All’inizio ho provato tanta rabbia, mi sono chiesto perché proprio a lei e proprio nel momento in cui stavamo provando a diventare genitori. Poi le ho detto ‘se devi andare all’inferno, vengo con te’. E così è stato: noi siamo andati all’inferno e siamo tornati insieme”.

Silvia Toffanin (Foto da video)

Com’è nata la loro storia d’amore

“Devo ringraziare questo uomo perché mi è stato vicino 24 ore su 24 trascurando il suo lavoro. Si è dedicato completamente a me”, ha detto Carolina con le lacrime agli occhi. “Appena l’ho conosciuta mi è piaciuta subito – ha confessato Tulli – Poi l’amore è nato col tempo, piano piano. All’inizio, chiaramente, è stato solo aspetto esteriore. Col tempo ho avuto la fortuna di conoscerla e mi sono innamorato”. “Lui non è solo bello, ha un cuore immenso ed è leale”, ha chiosato la Marconi.

GUARDA L’INTERVISTA COMPLETA (VIDEO)

Alessandro Tulli e Carolina Marconi (Foto Facebook)

“Il sess0 cambia quando hai un tumore”

In un’intervista al “Corriere della Sera”, Carolina ha raccontato che, durante la malattia e le cure massicce a cui si è sottoposta, il compagno non ha mai smesso di farla sentire amata e desiderata: “Il sess0 cambia quando hai un tumore, quando ti trasformi fisicamente, la cellulite è ormai l’ultimo dei tuoi problemi e le cure ti sfiancano. Ma lui non ha mai smesso di farmi sentire bella e desiderata. A un certo punto, quando sono iniziati a cadere i capelli e li ritrovavo persino nel piatto mentre mangiavo, mi sono rasata. Da sola, con la lametta, davanti allo specchio. 

Carolina Marconi (Foto Facebook)

“Il nostro è stato un grande amore fin dal primo giorno”

Mi sono sentita libera. Alessandro, davanti alla mia testa nuda, la baciava dolcemente e diceva: «la mia meravigliosa pelatina». Anche ora che sto facendo delle punture che mi danno delle insopportabili vampate di calore, lui mi è vicino. Il nostro è stato un amore grande fin dal primo giorno: quando giocava a calcio a Piacenza si alzava all’alba da Roma per poter dormire tutte le sere con me”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 26/01/2022 17:56
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965