Phil Collins: scariche elettriche per tornare a suonare

0 Commenti 1.481 volte
clicca sull'immagine per vedere la gallery

E’ pronto a tornare sul palco (a luglio 2017, ndr.) per deliziare i fan con i suoi più grandi successi. Ma prima Phil Collins deve risolvere i suoi numerosi problemi di salute che gli rendono difficile suonare la batteria. Per questo motivo, nel 2011, l’ex Genesis si prese una lunga pausa dall’attività musicale.

Oltre ad essere affetto da un drastico calo dell’udito a causa degli anni trascorsi sui palchi, il 65enne divo del pop soffre di alcuni problemi alla colonna vertebrale e ai nervi. “Dopo le operazioni – ha spiegato – ho ripreso una forma accettabile, ma il mio piede destro è rimasto poco sensibile. La ragione è che i nervi sono danneggiati”.

Per questo motivo l’artista, che nella sua carriera ha venduto 150 milioni di dischi, ha deciso di sottoporsi a un trattamento particolarmente doloroso che prevede l’uso di scariche elettriche. L’obiettivo è quello di rigenerare il tratto dei nervi che dalla colonna vertebrale arriva al piede destro. Un grandissimo sforzo che dovrebbe consentire al musicista di salire sul palco in condizioni fisiche accettabili.

di Daniela Vitello 9 gennaio 2017




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *