Memo Remigi si difende: "Sono vecchio ma non p*rco"

Memo Remigi si difende: “Sono vecchio ma non p*rco”

Daniela Vitello

Memo Remigi si difende: “Sono vecchio ma non p*rco”

| 28/10/2022
Memo Remigi si difende: “Sono vecchio ma non p*rco”

5' DI LETTURA

Memo Remigi rompe il silenzio. Il cantante 84enne, finito nell’occhio del ciclone e silurato dalla Rai per avere toccato il fondoschiena alla collega Jessica Morlacchi a “Oggi è un altro giorno”, si è sfogato ai microfoni del programma radiofonico “La Zanzara”. “Se è stata una porcata nei miei confronti? Lo possiamo dire – ha dichiarato – anche perché sono stati cinque giorni senza darmi nessuna notizia, neanche una telefonata, e l’hanno detto in diretta. Questa è una cosa molto grave. Una cosa abbastanza ingiusta senza nemmeno approfondire la cosa”.

Romina Carrisi e Jessica Morlacchi (Foto Instagram)

“La solita pacchettina sul cu*o, un buffettino di portafortuna”

“Hanno pubblicato questo video dove questi hanno notato questa mano che scivolava dietro, la solita pacchettina sul cu*o, come dire ‘facciamo un segno di portafortuna alla trasmissione’ che avevamo fatto anche altre volte – ha proseguito – Un conto è palpare, un conto è dare il buffettino di portafortuna come si fa a volte in teatro. Era già successo, ma non in trasmissione, prima, fuori, durante le prove, in altre circostanze. C’è un rapporto di cordiale amicizia, simpatia, goliardia”.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Memo Remigi e Serena Bortone (Foto Instagram)

“Non riesco a contattare Jessica e non capisco perché”

Riguardo a Jessica Morlacchi ha aggiunto: “Non riesco a contattarla e non capisco perché. Forse perché c’è rimasta male dal troppo pesante provvedimento che hanno preso. Cerco di contattarla. Mi stanno massacrando, le vorrei dire ‘intervieni anche tu, di’ che abbiamo sempre giocato, scherzato, messo sulla goliardia i nostri rapporti di lavoro, scrivi qualcosa in modo di dire che non sono un vecchio libidinoso’. Sto cercando Jessica affinché faccia questa affermazione. Non è giusto che mi si accusi di questa cosa sui social e in diretta. Tutti gli amici mi stanno telefonando chiedendomi cosa sia successo, per questa stronzata qui stanno montando una cosa al di fuori della normalità. Dai su, non esageriamo ragazzi”.

Jessica Morlacchi e Memo Remigi (Foto Instagram)

“Non ho mai iniziato le trasmissioni mettendo le mani sul cu*o alle donne”

Secondo Memo Remigi, sul momento Jessica Morlacchi “non ha fatto niente, ha spostato la mano. Non è che gliel’avessi messa sulla chiappa e stretta a mo’ di palpeggio. Io posso dire di essere vecchio, ma non porco. Non ho mai iniziato le trasmissioni mettendo le mani sul cu*o alle donne. E’ successo quel fatto particolare, fatto nel momento sbagliato”. Infine, un commento su Serena Bortone che ieri in apertura di puntata aveva annunciato il suo allontanamento dal programma parlando di “comportamento intollerabile”. “Tutto fa spettacolo. Le voglio bene, è una bravissima donna e professionista”, ha dichiarato il cantante.

Serena Bortone (Foto da video)

“Mi scuso con tutti, conosco bene i valori della Rai”

Ieri, in serata, Memo Remigi si è fatto sentire anche via Instagram. “In relazione a quanto comunicato dalla conduttrice Serena Bortone nella puntata odierna di ‘Oggi è un altro giorno’ ritengo necessario rispondere quanto segue – ha scritto – Prima di ogni altra cosa mi scuso se ho offeso la sensibilità di Jessica Morlacchi e di tutti i telespettatori e telespettatrici. Altresì mi scuso con Serena Bortone e tutta la squadra della trasmissione “Oggi è un altro giorno” che mi ha visto protagonista di questo evento increscioso. Ho lavorato in RAI per gran parte della mia carriera e conosco bene l’animus e i valori di questa grande Azienda”.

Memo Remigi e Maria Ermachkova (Foto Instagram)

“Ho sempre avuto rispetto per il genere femminile”

“Ci tengo però a precisare che quanto accaduto, sicuramente mal riuscito rispetto ai suoi intenti, era soltanto un gesto innocente e scherzoso nei confronti di una stimata collega di lavoro – ha aggiunto –
La mia storia, nota a tanti, racconta del rispetto che ho sempre avuto per il genere femminile per il quale ho scritto la maggior parte delle mie canzoni. Mai avrei compiuto un gesto che, ripeto, aveva un intento esclusivamente ludico e che non avrei mai pensato potesse essere equivocato in qualcosa di molto più grave. In tutti questi mesi abbiamo lavorato in un clima sereno, goliardico e spensierato che ci ha permesso di scherzare insieme durante le dirette del programma. Concludo rinnovando le mie scuse alla cara Jessica Morlacchi e a tutte le donne che si sono sentite offese o turbate da questo mio gesto. Memo Remigi”.

Romina Carrisi, Serena Bortone e Jessica Morlacchi (Foto Instagram)

Jessica Morlacchi: “Mi aspettavo delle scuse, non delle menzogne”

Il “Corriere della Sera” riporta le dichiarazioni di Jessica Morlacchi. “Sono molto dispiaciuta e mi aspettavo almeno delle scuse immediate. Non che si inventasse delle menzogne”, ha detto l’ex leader dei Gazosa. Sono tanti gli internauti che hanno manifestato la propria solidarietà a Jessica Morlacchi. Tra le poche voci fuori da coro, quella di Selvaggia Lucarelli che accusa la cantante di aver ridacchiato durante l’intervista di Serena Bortone a Iva Zanicchi dopo il “tr*a-gate”.

Serena Bortone (Foto da video)

Caterina Collovati: “Mi rifiuto di vedere del torbido in quella mano rugosa”

Dalla parte di Memo Remigi si è schierata Caterina Collovati: “Memo Remigi, classe 1938, signore gentile, d’altri tempi, cantante e compositore di testi che hanno fatto innamorare migliaia di coppie. Da qualche giorno è nel mirino delle critiche, perché reo in diretta tv di aver toccato il lato B di tale Jessica Morlacchi, cantante, sua collega nel programma di Rai 1 ‘Oggi è un altro giorno’. Mi rifiuto di vedere del torbido in quella mano rugosa, che dopo aver cinto la vita della collega per la posa imposta dalla scena, cade avvizzita lungo il fianco della cantante. L’unica palpata degna di nota Memo Remigi la riserva ai tasti del pianoforte che suona ancora magistralmente. Lui da signore pacato ha incassato il licenziamento senza opposizione, bensì scusandosi per quel gesto che avrebbe irritato la collega. Io dico che a ricevere le scuse, da coloro che hanno tendenziosamente frainteso il suo gesto, dovrebbe essere lui. Quanta ipocrisia e moralismo inutile; un Paese che non sa difendere le donne da uomini che maltrattano, da uomini che stuprano, ma sa benissimo umiliare le persone perbene”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 28/10/2022 10:41
Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965