La madre di Ginevra Lamborghini: "Mia figlia è stata data in pasto agli squali"

La madre di Ginevra Lamborghini: “Mia figlia è stata data in pasto agli squali”

Daniela Vitello

La madre di Ginevra Lamborghini: “Mia figlia è stata data in pasto agli squali”

| 05/10/2022
La madre di Ginevra Lamborghini: “Mia figlia è stata data in pasto agli squali”

5' DI LETTURA

“Non sai la rabbia che mi fai! Tu sei veramente una ragazza speciale e sei stata una grande concorrente di questa edizione, però hai detto una cosa inconcepibile e fai bene a pentirtene. Ma come si può dire ‘uno così merita di essere bullizzato’? Ma non esiste! E’ qualcosa di inaccettabile. Purtroppo le scuse non bastano e credo che tu che sei una ragazza intelligente lo sappia molto bene”. Così Alfonso Signorini durante la quinta puntata del “Grande Fratello Vip” mentre comunicava a Ginevra Lamborghini di essere stata squalificata per via della frase choc pronunciata a proposito di Marco Bellavia.

Ginevra Lamborghini (Foto da video)

Il mea culpa di Ginevra: “Mi faccio schifo ma non sono cattiva”

Dopo il provvedimento disciplinare, la concorrente è scoppiata in lacrime e ha cercato il conforto dei suoi compagni. “Mi dispiace, ho sbagliato, mi faccio schifo – ha detto in preda alla disperazione – Non sono una persona cattiva. Non lo pensavo neanche davvero. Ho detto una str**zata di troppo. E’ quello che mi merito…che questo sia di lezione a tutti noi e basta perché abbiamo fatto una cosa schifosa. Mi assumo la responsabilità di quello che è accaduto. Siamo stati delle me*de! Io non voglio dire nient’altro…solo che mi dispiace. Non riesco a crederci! Abbiamo esagerato e io ho detto una cosa orribile. Non lo pensavo ma l’ho detto”.

Ginevra Lamborghini (Foto da video)

Signorini: “Non è la fine della vita, è solo una lezione da portare a casa”

“Io lo so che ti sei pentita subito, me lo hai detto ieri. Lo so che sei buona”, l’ha consolata Antonella Fiordelisi correndo ad abbracciarla. Tra i pochissimi gieffini che sono stati vicini a Marco Bellavia, la Fiordelisi ha reputato sincero il pentimento di Ginevra mentre ha giurato di “vendicare” Marco dal momento che molti dei suoi coinquilini ancora ritengono di non aver sbagliato nulla nei confronti di Bellavia. “Non è la fine della vita, è solo una lezione da portare a casa – ha detto Alfonso Signorini invitando Ginevra Lamborghini a raggiungerlo in studio – Ci saranno altri provvedimenti, non è che abbiamo preso te come il capro espiatorio come ho sentito dire. ‘Sti gran cavoli!”.

Antonino Spinalbese, Cristina Quaranta, Ginevra Lamborghini e Nikita Pelizon (Foto da video)

Ginevra ha una crisi di panico: “Ho paura della cattiveria delle persone”

Ginevra ha avuto una vera e propria crisi di panico prima di lasciare la casa di Cinecittà: “Adesso mi aspetterà una gogna. Ho paura dello schifo che potrò ricevere. Ho paura della cattiveria delle persone”. La ragazza ha fatto il suo ingresso in studio piangendo e tremando come una foglia. “Non ti posso vedere così – ha dichiarato Signorini accogliendola con fare paterno – Non hai ucciso nessuno, però con le parole si può fare tanto male. Una cosa deve essere chiara: gogna ‘sti cavoli! Hai detto una cosa sbagliata, hai pagato com’era giusto, però nessuno ha il diritto di metterti in croce. Chi lo fa non va preso in considerazione. Non siamo qua a crocifiggere e io ti abbraccio perché ho il piacere di farlo anche se hai sbagliato. Nessuno è qua a giudicare nessuno. Per altro, tu hai subito chiesto scusa. Sei stata una delle poche (…) Il pubblico che si è indignato con forza sicuramente capirà il tuo dolore, perché si legge dai tuoi occhi. Quindi sono sicuro che per te non ci sarà la gogna ma ci saranno il perdono e la comprensione”.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Alfonso Signorini e Ginevra Lamborghini (Foto da video)

Per la gieffina scatta la gogna social e interviene la madre

La speranza di Alfonso Signorini è stata disattesa. Perché come quasi sempre accade i social non perdonano, non ammettono errori e condannano a morte chi sbaglia. E qui si apre un altro capitolo (il bullismo che genera bullismo) di cui si parlerà sicuramente durante la prossima puntata. Nelle scorse ore, su Twitter, ha fatto sentire la sua voce Luisa Peterlongo, madre della Lamborghini. “Sono la mamma di Ginevra e mi sento in dovere di scrivere questo mio pensiero e riflessione – ha esordito – Non riesco a rimanere indifferente e tranquilla dopo quello che è andato in onda. Ho visto la disperazione di un uomo incompreso e solo…è stato emarginato dal gruppo e ignorato da quelli che avrebbero dovuto dare il loro sostegno professionale. Perché non hanno agito prima? Perché hanno permesso che si arrivasse a tanto? Vorrei esprimere il mio grande dispiacere al sig. Marco Bellavia e chiedergli scusa personalmente”.

Sonia Bruganelli e Ginevra Lamborghini (Foto da video)

“Ginevra è un’anima buona, ha sbagliato ed è finita sul patibolo”

“Non voglio giustificare mia figlia e le cose che ha detto nei suoi confronti. Non la giustifico – ha aggiunto – Come mamma però, in questo momento soffro anche per lei. Ginevra è un’anima buona ma ha sbagliato ed è finita sul patibolo. Soffro per lei perché è stata data in pasto agli squali…gli stessi che si indignano e gridano ‘NO AL BULLISMO’. Non vedo una fine a tutto questo odio. Soffro perché voglio ancora credere nel bene e spero che le parole abbiano ancora valore e peso nella coscienza delle persone ma per ora vedo solo e soltanto odio ed ipocrisia”.

Ginevra Lamborghini (Foto da video)

La madre di Ginevra rilancia i tweet contro il “GF Vip”

Luisa Peterlongo ha poi rilanciato i tweet di alcuni utenti: “Hanno squalificato l’unica che si è pentita, l’hanno fatta entrare in studio durante una crisi di panico, e come se non bastasse in quella casa ci sono persone che non hanno neanche chiesto scusa. A distanza di 24 ore fa ancora più male”, “La verità è che viviamo in un mondo di incoerenza dove la pena da dare è direttamente proporzionale all’odio personale che proviamo per una persona. Questo ha fatto il web, non ha cercato il rimedio ma ha generato altro bullismo, la causa non sussiste”, “Mi chiedo come si sentano quelli del GF a non aver capito il malessere di Marco e ad aver condannato una ragazza come Ginevra alla fossa dei leoni facendole subire la stessa cosa. Io mi vergognerei se fossi in loro”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 05/10/2022 13:40
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965